Home Album Addio ai Blink-182? “Nine” è l’ultimo album della vecchia band

Addio ai Blink-182? “Nine” è l’ultimo album della vecchia band

16
0
CONDIVIDI
Blink album nine recensione

Un ”secondo” inizio

Cominciare di nuovo da zero: non una seconda giovinezza,. ché nessuno purtroppo può rivivere , ma un riassetto, soprattutto della propria scrittura: i Blink-182 ce l’hanno fatta.

Creare un seguito al primo difficile album con Skiba al posto di Tom DeLonge poteva rappresentare un bel problema. Perché il tempo passa, e quando una formula, pur di successo, viene rinnovata troppe volte inevitabilmente si esaurisce. L’abilità del trio di San Diego nel costruire il nuovo album “Nine” è stata ricominciare dalle macerie del proprio successo, per poi ripartire.Blink album nine recensione

Blink album nine recensione

”Ricominciare”

Prima ancora della produzione, infatti, è il songwriting che sottolinea la differenza tra i Blink-182 di oggi e quelli del passato. in questo senso l’ingresso di Skiba, tecnicamente più preparato di DeLonge, ha permesso a Travis Barker di riprogettare da zero le fondamenta ritmiche dei brani,. inserendo finalmente i propri beat divisi in modo organico nei brani e non come semplice legame per spezzare la noia dei quattro quarti canonici.Blink album nine recensione

Blink album nine recensione

Un nuovo stile

Non è un album stilisticamente uniforme, “Nine”, eppure suona compatto e omogeneo. Dal quasi hardcore di “Generational Divide” alla balladI Really Wish I Hated You“, passando per il punk rock  di “Pin the Grenade” e “Ramson“, quest’ultima sorta di ponte tra i Blink di “Miss You” e quelli nuovi di “Black Rain“,. le quindici nuovo tracce fissate su nastro. da Hoppus, Skiba e Barker restituiscono l’immagine di un gruppo ”ricostruito”, che nonostante il passato importante non ha alcuna intenzione di considerarsi un ”superstite”. E che, soprattutto, sente di non avere conti in sospeso. con nessuno, in primis con i propri fan della prima ora: se è vero che la consacrazione definitiva, per un artista, è sancita dall’inizio del ricambio generazionale nella propria platea, quella aperta da “Nine” potrebbe essere una stagione cruciale. per i Blink, dopo la quale nessuno potrebbe essere più lo stesso.Blink album nine recensione

Tracklist

01. The First Time (02:26)
02. Happy Days (02:59)
03. Heaven (03:17)
04. Darkside (03:00)
05. Blame It On My Youth (03:05)
06. Generational Divide (00:49)
07. Run Away (02:27)
08. Black Rain (02:46)
09. I Really Wish I Hated You (03:11)
10. Pin the Grenade (02:59)
11. No Heart To Speak Of (03:40)
12. Ransom (01:25)
13. On Some Emo Shit (03:09)
14. Hungover You (02:58)
15. Remember To Forget Me (03:29)
Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO