Il segno nella storia…Stevie Wonder capolavoro discografico

Il 28 settembre del 1976 viene rilasciato Songs in the key of life, nuovo album di Stevie Wonder, quello che avrebbe dovuto dare un degno seguito ai tre capolavori succedutisi con una cadenza micidiale, in tre anni, dal 1972 al 1974 (Talking bookInnervisions e Fulfillingness’ First Finale).Stevie Wonder capolavoro discografico

L’attesa di due anni fu dovuta principalmente alla maniacale attenzione per i minimi particolari di Stevie, all’epoca a un bivio tra l’abbandono della carriera musicale per dedicarsi appieno ai diritti dei popoli africani martoriati dalla povertà e dalla guerra e il proseguo con nuovi stimoli delle produzioni musicali. A dire l’ultima fu la Motown che strappò alla cash cow Stevie Wonder un nuovo contratto da 37 milioni di dollari per 7 anni/7 album.

Ventuno canzoni sono impossibili da raccontare in un recensione di un disco, anche se si tratta di un disco fondamentale come questo, un disco che molti di voi che leggerete, dopotutto, conoscete già alla perfezione. Inutile raccontarvi ciò che già sapete e che solo con la vostra particolarissima sensibilità potete vestire della giusta sensazione.

Stevie Wonder capolavoro discografico

I capolavori non muoiono mai

Basterà ricordare che in questo album ci sono capolavori assoluti della Musica tutta, da qualsiasi lato la vogliate vedere e qualunque siano i vostri gusti, le vostre tendenze sessuali, i vostri orientamenti politici e religiosi. Qui troverete insieme, e non è un greatest hits, “As”, “Isn’t she lovely”, “I wish”, “Sir Duke” “Love’s in need of love today” “Ordinary Pain”, “Have a talk with God”, “Pastime paradise” (quella che Coolio riprenderà nel 1995 facendola diventare Gangsta Paradise), e potrei pure citarle tutte (forse tirerei fuori giusto Ngiculela, ma la sconfinata comunità ispanica andava accontentata pure quella e allora pazienza).

Songs in the Key of Life è uno degli album più belli di sempre, a seconda del tempo e dell’umore, è anche il mio preferito tra i suoi  album. Gli album di Stevie Wonder, quelli che forse ci metti un po’ di più, in termini di vita, ad apprezzare nella loro completezza, ma che quando tutto è pronto per riceverli, non ti lasciano più in pace.

Tracklist

#1

01. Love’s In Need Of Love Today (07:05)
02. Have A Talk With God (02:42)
03. Village Ghetto Land (03:25)
04. Contusion (03:45)
05. Sir Duke (03:52)
06. I Wish (04:12)
07. Knocks Me Off My Feet (03:36)
08. Pastime Paradise (03:27)
09. Summer Soft (04:14)
10. Ordinary Pain (06:23)

#2

01. Isn’t She Lovely (06:34)
02. Joy Inside My Tears (06:29)
03. Black Man (08:29)
04. Ngiculela-Es Una Historia-I Am Singing (03:48)
05. If It’s Magic (03:12)
06. As (07:08)
07. Another Star (08:28)
08. Saturn (04:53)
09. Ebony Eyes (04:08)
10. All Day Sucker (05:05)
11. Easy Goin’ Evening (My Mama’s Call) (03:56)
Stevie Wonder capolavoro discografico
Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui