sabato, Aprile 13, 2024

Latest Posts

Mixed by Erry è il film musicale italiano che ci serviva – La recensione

Enrico Frattasio, fino a pochi giorni fa, era conosciuto solo dai millennials nati prima del 1990. Ci ha pensato Sydney Sibilia a riportarlo in auge nella cultura pop italiana, dopo due decenni, raccontandone la storia nel suo ultimo film uscito nelle sale il 2 marzo: Mixed by Erry. mixed by erry compilation

Il regista si riconferma – per la seconda volta – il narratore di strani episodi italiani, com’era già successo nel 2020 con L’incredibile storia dell’isola delle rose uscito su Netflix, ma stavolta ha scelto il grande schermo.

Il film mixed by erry compilation

La trama racconta le vicende della famiglia Frattasio, abitanti in uno dei tanti quartieri di Napoli, composta dai genitori Marisa e Pasquale interpretati da Cristina Dell’Anna e Adriano Pantaleo, e tre figli: Peppe, il più grande, Enrico, il medio, e Angelo il piccolo rispettivamente interpretati da Giuseppe Arena, Luigi D’Oriano e Emanuele Palumpo. Il protagonista della trama è ovviamente Enrico “Erry”. Il film inizia dagli anni ’70, quando i tre fratelli erano piccoli e aiutavano il padre a imbottigliare whisky contraffatto, da subito si pone il focus sul piccolo Enrico e sulla sua grande passione per la musica. Il protagonista infatti, fin dalla tenera età, era solito passare il tempo in un negozio di musica tra dischi e radio. mixed by erry compilation

La sua devozione, durata anni, nei confronti di quel luogo spingerà il proprietario ad assumerlo per aiutarlo nelle pulizie. Nel mentre il protagonista prova a iniziare la carriera da dj ma la sua timidezza non lo aiuta così purtroppo non riesce. Un giorno il proprietario è costretto a chiudere la bottega lasciando Enrico con un grande vuoto, gli fa un discorso motivazionale dicendogli che è particolarmente portato per la musica e quindi non deve abbandonare il suo sogno, anzi, gli consiglia di fare di tutto per realizzarlo. Da questo momento inizia a creare, per gioco, le prime compilation su musicassette cominciando lentamente la sua ascesa verso il successo insieme ai suoi due fratelli. mixed by erry compilation

La recensione mixed by erry compilation

Nell’era in cui si riesce ad hackerare qualsiasi contenuto, è importante sapere storie come quella del fenomeno Mixed by Erry, che di base possiamo definire uno dei pionieri della pirateria. Il racconto che ne esce ci porta a importanti riflessioni: all’inizio il contrabbando di cassette di Erry non era visto come un problema, anzi, il successo portò a bussare alla sua porta importanti nomi della discografia del tempo.

In pochi si erano resi conto che effettivamente il fenomeno andava contro qualsiasi legge sul diritto d’autore. Un’altra riflessione ci porta a fare un paragone: cosa cambia tra la gente che in quegli anni comprava le cassette di Erry e quella di oggi con Spotify crakkato? Nulla, solo che nel secondo caso non si fa davvero qualcosa per arginare il fenomeno. mixed by erry compilation

Se ci pensate, il lavoro di Erry era proprio quello che fa oggi Spotify: riusciva a creare le playlist in base ai gusti dell’acquirente proponendo canzoni in linea con quello che gli veniva chiesto di inserire. Il taglio del film è apparentemente ironico perché dopo la sua visione vi farete tutte queste domande, un paragone tra quegli anni e i nostri è inevitabile. L’intento del regista era proprio questo, un obiettivo centrato insieme a quello di portare sul grande schermo una storia sconosciuta alle nuove generazione, ma che risulta più inerente di quello che potevamo pensare.

Il personaggio di Erry tra realtà e film

Per quanto riguarda il personaggio di Erry, possiamo tranquillamente dire che è raccontato benissimo, sono riesciti a creare un’evoluzione ben precisa: da timido sognatore a geniale imprenditore lungimirante, si, perché a un certo punto ha dovuto fare i conti con l’avvento dei Compact Disc e non si è fatto trovare impreparato. Nonostante ciò, in più scene finali capiamo anche quanto in realtà sia rimasto legato ai suoi valori in particolare quello della famiglia, sia quelle delle origini sia quella che ha formata da lui e la moglie. mixed by erry compilation

Il rischio di fare un film tratto da vicende realmente esistite sappiamo tutti che è quello di creare un racconto fuorviante che non renda giustizia ai personaggi della realtà che quella storia l’hanno fatta, ma non è questo il caso. Nonostante sia specificato che è ispirato a una storia vera, il personaggio di Erry è molto fedele alla realtà e possiamo definirlo un vero e proprio riassunto della sua storia. Il presente di Erry è affidato ai titoli finali che ci dicono cosa ne è stato di lui dopo la caduta del suo impero: è ancora un Dj e un grandissimo appassionato di musica.

La colonna sonora mixed by erry compilation

In un film ambientato negli anni ’80 e ’90 che parla di musica le aspettative erano altissime e possiamo dire che non sono state deluse. La scelta non sarà stata facile perché racchiudere tutta la mole di musica, italiana e internazionale, passata tra le mani di Mixed by Erry è davvero impossibile. Alla fine ogni canzone che sentiamo nel corso del film ha un senso ben preciso che serve agli spettatori per contestualizzare la scena per facendo capire in che anno siamo e cosa sta succedendo, in particolare per le canzoni sanremesi. mixed by erry compilation

Sanremo è anche uno dei temi che troviamo nel racconto, uno dei motivi che fa uscire fuori di testa coloro che si occupano delle indagini dato che non riescono a capire come Erry riesca a fare uscire la compilation durante il corso del Festival (PER SCOPRIRLO NON ANDATE VIA DALLA SALA PRIMA DELLA FINE DEI TITOLI DI CODA, FATE FINTA CHE SIA UN FILM MARVEL) mixed by erry compilation

La tracklist della colonna sonora

  • I Want You Back – Jackson Five
  • Relax – Frankie Goes To Hollywood
  • E mò e mò – Peppino Di Capri
  • It’s Tricky – Run DMC mixed by erry compilation
  • Dog Eat Dog – Adam & The Ants
  • Kids In America – Kim Wilde
  • Quello che le donne non dicono – Fiorella Mannoia
  • Sweet Dreams (Are Made Of This) – Eurythmics
  • Fade To Grey – Visage
  • Cosa resterà degli anni Ottanta – Raf

Continuate a seguirci su Musicaccia!

 

Latest Posts

Don't Miss

Resta con noi

Per essere aggiornato con tutte le ultime novità, offerte e annunci speciali.