mercoledì, Maggio 22, 2024

Latest Posts

Naatu Naatu, la storia della Miglior canzone originale agli Oscar 2023

RRR, film diretto da, S. S. Rajamouli, è uno dei film più sorprendenti della scorsa annata e, seppur sia ricco di sequenze frenetiche, è diventato celebre soprattutto per la sequenza musicale Naatu Naatu. Naatu Naatu storia

Naatu Naatu, composta da M.M. Keeravani con testo in lingua telugu scritto da Chandrabose, si è aggiudicato l’Oscar come Miglior canzone originale nell’edizione del 2023. Questo premio lo rende quindi il primo brano musicale indiano ad aggiudicarsi tale premio.

Prima che la canzone iniziasse a raccogliere premi in occidente, la sequenza del film che vede il brano protagonista era già diventata virale, con milioni di visualizzazioni su YouTube e centinaia di video di utenti che cercavano di replicare la frenetica danza dei due protagonisti del film.

Rajamouli si è detto deliziato dal fenomeno, ma non del tutto sorpreso. L’idoneità per i social media era uno dei loro criteri durante la pianificazione della sequenza con il coreografo Prem Rakshith, come rivelato dallo stesso regista:

Il nostro obiettivo era quello di creare una danza che fosse si frenetica ma non troppo complicata, affinché tutti potessero provare a emularla. Volevamo che le persone imitassero i passi. Volevamo che fratelli e sorelle, padri e figli, madri e figlie, amici lo vedessero e dicessero: “Sembra così divertente, proviamolo a farlo”. Volevamo che diventasse virale sui social media e ci è voluto molto tempo per creare la coreografia.

Nella nostra epoca storica non è sorprendente vedere un regista che concepisce una coreografia di questo tipo pensando anche alla sua possibile influenza nel mondo di internet. E così in un film di tre ore ricco d’azione e carico politicamente non si pensa solo agli archi narrativi, ai personaggi, ai temi, ma anche ai social media come TikTok:

I social media hanno cambiato le nostre vite in modi che non avremmo mai nemmeno immaginato. Tenere a mente i social media è indispensabile.

Il regista ha inoltre confermato che sperava che la sequenza di Naatu Naatu aiutasse a commercializzare RRR in tutto il mondo. Il risultato finale ha superato queste aspettative, dato che il film ha incassato 175 milioni di dollari in tutto il mondo:

La scena era ben scritta e la musica era così orecchiabile che ha ottenuto una nomination all’Oscar. Ma gran parte del merito va al coreografo Rakshith. La sua coreografia ha creato la canzone. Questa sequenza comprende il dramma, l’emozione della scena, le sfumature, la celebrità degli attori, le esigenze del regista, tutto.

Rajamouli ha inoltre rivelato che la scelta dei due attori protagonisti, N. T. Rama Rao Jr. e Ram Charan, è stata determinante per la nascita della sequenza di ballo presente nel film:

Quando abbiamo annunciato [Charan e Rao, n.d.R.] come protagonisti, tutti si aspettavano che ci sarebbe stato un numero di ballo dato che entrambi sono conosciuti in India come grandi ballerini. Ma non potevo semplicemente inserire un numero di ballo senza una ragione. Ci doveva essere un motivo a livello narrativo.

Naatu Naatu storia

L’idea di Rajamouli era quella di creare una sequenza che avesse un senso sia nel film che estrapolata da esso, indipendentemente quindi dal fatto che uno spettatore abbia RRR o meno. La sequenza, infatti, ha un suo arco narrativo anche isolata dal resto del film: Naatu Naatu storia

Ha un inizio, una parte centrale e una conclusione, e ha un arco del personaggio. È di per sé un cortometraggio autonomo. Abbiamo anche un sacrificio, perché un amico perde deliberatamente la gara di ballo per il bene dell’altro. Ci sono molte emozioni: orgoglio, celebrazione. È una scena molto importante, sotto forma di canzone.

Le riprese della sequenza erano programmate per la fine della produzione di RRR, nell’estate del 2021, quando le restrizioni per il COVID-19 erano ancora in vigore in gran parte del mondo. La cosa ha ovviamente causato numerosi disagi, come rivelato da Rajamouli:

Era complicato portare ballerini e comparse caucasici in India. Inoltre, era la stagione dei monsoni e girare una scena all’aperto in un periodo dell’anno come questo non è di certo una buona idea.

La crew del film si è quindi mobilitata per cercare una grande residenza civica in Europa che fosse però simile a quelle tipiche dell’India coloniale, così da rendere più semplice l’ingaggio di artisti occidentali caucasici.

I produttori si stabilirono quindi nel Palazzo Mariinskyi dell’Ucraina a Kiev. Questo avvenne nell’agosto 2021, appena sei mesi che venisse invasa dalla Russia e che diventasse scenario di una guerra tra nazioni che, a distanza di un anno, fa ancora parlare di sé:

La minaccia della guerra era già presente quando stavamo girando ma ancora non lo sapevamo perché l’unità ucraina era davvero allegra e disponibile e ha lavorato sodo per assicurarsi che le nostre scadenze fossero rispettate. Quando sono tornato in India, la gente mi ha chiesto se fossi pazzo, data la mia scelta di girare in un paese sull’orlo della guerra. Ma io non avevo idea della situazione.

Poco mesi dopo la guerra ha avuto inizio e mi sono sentito male perché eravamo diventati amici con alcune persone che abitavano in Ucraina. Continuiamo a parlare con loro al telefono, offrendo loro quel poco di aiuto che possiamo dare e sperando solo che la situazione migliori e che le persone possano tornare alle loro vite.

Naatu Naatu ha richiesto dodici ore al giorno di riprese per quindici giorni in totale. A questo si aggiungono due ore di prove in hotel ogni notte. Ad affiancare gli attori Charan e Rao c’erano circa cinquanta ballerini e tra le trecento e le quattrocento comparse.

Il testo della canzone, scritto dal già citato Chandrabose, è stato rivisto e corretto più volte. Durante le riprese della sequenza musicale, infatti, il regista ha chiesto a Chandrabose di aggiungere quattro righe di testo, come rivelato dallo stesso cantautore:

Mi ha chiesto di includere una definizione di Naatu Naatu nella canzone. Abbiamo avuto una teleconferenza con Keeravani [il compositore, n.d.R.] la quale è terminata dopo venti minuti.

E voi cosa ne pensate della canzone Naatu Naatu? Avete visto il film RRR o avete avuto modo di vedere solo la sequenza musicale? Fateci sapere la vostra con un commento e continuate a seguirci su Musicaccia! Naatu Naatu storia

Latest Posts

Don't Miss

Resta con noi

Per essere aggiornato con tutte le ultime novità, offerte e annunci speciali.