Home Curiosità Manuel Agnelli ospite a “La Confessione”: Legalizzare la droga? Per Agnelli è...

Manuel Agnelli ospite a “La Confessione”: Legalizzare la droga? Per Agnelli è “Si”. Simona Ventura peggior giudice

64
0
CONDIVIDI
Agnelli Morgan droga

Si confessano tutti da Peter Agnelli Morgan droga

Conosciamo tutti il famoso programma “La Confessione” di Peter Gomez, un momento televisivo in cui VIP e personalità conosciute nel mondo dell’intrattenimento vengono intervistate per venti minuti. Il programma di Gomez si differenzia dagli altri, e per questo si fa apprezzare, sopratutto perché non vi è  censura nelle parole e chiunque può dire la sua. L’ultima sera è stato ospite della trasmissione il famoso frontman degli Afterhours Manuel Agnelli.Agnelli Morgan droga

Domande scomode?

Tra una domanda indiscreta e l’altra, il cantante si fa conoscere, sopratutto raccontandoci il dopo “X-Factor”. Manuel Agnelli, come sappiamo, non ha preso parte alla giuria della nuova edizione del talent e all’intervista de “La Confessione”svela alcuni dei motivi che lo hanno spinto a questa decisione. Nell’intervista si nota una certa attenzione al “Non dire quello che penso”.

Agnelli Morgan droga

Il doppio senso funziona sempre

Ma Agnelli non si risparmia e tra un senso nascosto e l’altro capiamo un po come la pensa. Non ci va troppo duro contro X-Factor, d’altronde è stato il programma (come lui stesso ammettE nell’intervista) che gli ha permesso di guadagnare notorietà e far conoscere la sua musica. Agnelli si esprime cosi: Agnelli Morgan droga

X Factor è un’occasione mancata: per il tipo di potenza che ha, potrebbe influenzare culturalmente tutto il paese, invece produce solo le briciole.  Ogni tanto esce qualcuno che ha dei numeri. Il problema più è quando anche i Maneskin vanno a tropo a sfilate invece che star chiusi in studio a fare pezzi. Il problema è la gestione del dopo.

E poi incalzato dal giornalista esprime giudizi molto netti sui suoi (ex) colleghi. Fedez è più imprenditore che musicista, e la Ventura la peggior giudice del talent:

Fedez è una persona con capacità musicali, ma le sue più grandi capacità sono altre: è un imprenditore con un fiuto pazzesco, ed è stato uno dei migliori giudici di X Factor: è capace di gestire le situazioni, la sua immagine, ed è un ottimo produttore. Sa gestire il talento . Il peggior giudice di X Factor? Simona Ventura, immagino.

“Bando alle ciance”

Agnelli non si sbilancia troppo con i giudizi su Asia Argento e la vicenda Weinstein: è una cultrice musicale, la sua conoscenza spazia tra il rock e il punk, potrebbe essere una buona risorsa per il programma. Morgan è un grande musicista, ma non si confronta con lui musicalmente, anzi preferisce, solo in questo caso, dire qualcosa di “troppo” sbilanciato.Agnelli Morgan droga

Agnelli Morgan droga

Agnelli è “Mr.Grottesco”

Manuel Agnelli parla di Morgan e del suo ruolo nei talent, fa un occhiolino all’incoerenza di quest’ultimo: Morgan parla dell’uso libero di droga, lo cacciano, e poi chiede scusa in ginocchio per lo sbaglio? Agnelli è d’accordo all’uso delle droghe, infatti alla domanda di Gomez su “Legalizzerebbe la droga?”, lui risponde “Si, anche quelle pesanti”. Legalizzare significa combattere la vendita illegale e ridurre al minimo il rischio di overdose.” poi “Lo faccio per gioco, anche perché sono un tipo risoluto”. Con  queste affermazioni si è un po in dubbio sul pensiero espresso da Agnelli riguardo al consumo di sostanze stupefacenti: Ok, sei un musicista, quindi il cliché della droga c’è sempre, ma davvero vorresti legalizzare l’eroina?  Sembra un pò “GROTTESCO” Agnelli. Agnelli Morgan droga

Politically (in)correct

Dopo le affermazioni “grottesche” di Agnelli l’intervista volge verso la fine: si racconta dell’ultimo tour in America degli Afterhours, si parla della compagna di Agnelli e come lui l’abbia conquistata tra un drink e l’altro, poi si passa a Sanremo 2019 e come Baglioni, secondo lui, abbia rivoluzionato un pò la kermesse musicale di quest’anno; si conclude parlando della sua collaborazione con Mina e ad pensiero per l’ormai defunto padre . L’intervista è stata sicuramente “curiosa” , ma incalza spesso quel sentimento di incertezza. Ascoltando certe risposte e alcune domande (forse un po banali e scontate), tutto ci fa pensare ad un enorme “palcoscenico di passaggio”, come se gli “artisti”o i Vip dovessero passare di li per poter essere in pace con loro stessi. Caro Agnelli alcune risposte evitale.

Agnelli Morgan droga

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO