Di nuovo insieme, seppur a distanza

Lo scorso mese i Metallica avevano fatto sapere che l’idea del quartetto heavy metal di mettersi al lavoro su nuova musica nei giorni del lockdown dovuto alla pandemia da Coronavirus aveva preso finalmente una forma e i Four Horsemen avevano avuto diversi appuntamenti su Zoom per iniziare a raccogliere idee da far confluire nell’ideale seguito di “Hardwired… to Self-Destruct”, uscito nel 2016 a parecchi, otto per la precisione, anni di distanza dal precedente “Death Magnetic”. Ora il bassista della band Robert Trujillo è tornato ad aggiornare i fan sullo stato dei lavori, rassicurando il popolo dei Metallica che l’undicesimo capitolo discografico del gruppo vedrà effettivamente, presto o tardi, la nascita. Il musicista statunitense ne ha parlato a The Vinyl Guide Podcast, spiegando: “Comunichiamo ogni settimana, il che è fantastico: la nostra connessione è intatta” musica lavoro Trujillo distanza

Continua Trujillo: “E quello che abbiamo iniziato a fare è in sostanza concentrarci nei nostri studi casalinghi ed essere creativi da casa e approfondire. idee e portarne di nuove. È a questo punto che siamo ora. Siamo entusiasti di coltivare nuove idee, a essere sincero”. Sottolinea ancora il bassista: “Siamo tutti in uno spazio mentale buono, per la maggior parte, ed è su questo che ci stiamo concentrando: divertiamoci. È in parte per questo che mi sono procurato della nuova attrezzatura per registrare e sto raccogliendo idee e stiamo passando in rassegna le vibrazioni di ognuno di noi sul nuovo materiale”  musica lavoro Trujillo distanza

Un periodo non troppo ”positivo”

La creatività dei Metallica ha subito una notevole batosta all’inizio degli anni 2000, quando la band ha dovuto fare i conti con l’abbandono del bassista Jason Newsted,. e con la difficile riabilitazione del frontman James Hetfield e con forti tensioni tra le fila del gruppo, specie tra Hetfield. e il batterista e fondatore della formazione Lars Ulrich. “St. Anger”, il disco che è infine uscito da quel difficile periodo, è anche il primo, per la band, con Trujillo. musica lavoro Trujillo distanza

Hardwired… to Self-Destruct”, l’ultimo capitolo discografico della band, è stato portato sui palchi internazionali da Hetfield e soci nel corso di un lungo tour partito nel febbraio 2016: le ultime tappe in Australia, Nuova Zelanda e negli Stati Uniti,. del “WorldWired Tour”, tra gli ostacoli legati al percorso riabilitativo di James Hetfield e quelli dovuti al Coronavirus, sono stati sospesi. La tournée ha fatto alcune tappe anche in Italia, una prima nel febbraio 2018, a Torino e Bologna,. e una seconda nel maggio 2019, a Milano. musica lavoro Trujillo distanza

 

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui