La spericolata vita di Ozzy

Non è un mistero che durante l’incredibile e pazza carriera, Ozzy Osbourne ne abbia passate di tutti i colori, rischiando spesso la vita e, come molti suoi colleghi rockstar, avvicinandosi all’autodistruzione. Negli anni ’70 e ’80 il mondo della musica rock era invaso dalle droghe, cocaina ed eroina in primis, che si sono portate via un numero tristemente alto di grandi musicisti, da Jimi Hendrix a Keith Moon, da Janis Joplin a Bon Scott. Un po’ la normale routine, purtroppo, per i musicisti di quel tempo.Ozzy Osbourne dichiarazione tour

 

Ripensando a quei tempi folli, oggi Ozzy confida: ”Non so perché sono ancora vivo”. Loro non facevano niente di peggio di quello che facevo io. Bevevamo le stesse cose, facevamo festa allo stesso modo. Sono stato fortunato a non essere soffocato nel mio stesso vomito, come Bon Scott. Era un mio buon amico, e un grande cantante“. In compenso, però, Ozzy ha recentemente anche rivelato di avere il morbo di Parkinson. Non quindi una fine troppo allegra, nemmeno per lui.Ozzy Osbourne dichiarazione tour

Le parole suonano con amarezza

La voce di “Paranoid” ha chiarito che dopo la prossima tornata di show nel Vecchio Continente, che “non posso permettermi di cancellare di nuovo: dovrò essere in grado di farli”. Non si ritirerà dalle scena, ma opterà per agende molto meno fitte e molto più comode. “Non girerò più il mondo”, ha spiegato Osbourne: Non posso più farlo. Farò dei concerti invece che dedicarmi ai tour mondiali. Quando vado in Europa a suonare solitamente torno  allo stremo delle forze, quindi ho intenzione. prendermi una pausa lunga quando vorrò dopo il prossimo tour in Europa”.

Riguardo la sua eventuale attività live futura, l’artista ha espresso curiosità nei confronti delle residency, serie di eventi consecutivi organizzati nella medesima venue: “Adesso tutti fanno queste ( residency ) a Las Vegas”, ha spiegato lui,.Se mai dovessi farle sarebbe interessante, perché non mi va più di cambiare città ogni notte”. Confermando la formazione che lo accompagnerà nel corso. del prossimo tour sarà quella composta da Zakk Wylde alle chitarre, Rob “Blasko” Nicholson al basso, Tommy Clufetos alla batteria e dal figlio del tastierista degli Yes Rick Wakeman Adam. alle tastiere.Ozzy Osbourne dichiarazione tour

a s d f g h j k r t g h y u j r e t g v b n c v s d f g g d

Continuate a seguirci su Musicaccia

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui