È uno dei padrini dell’heavy metal ed è colui al quale viene associata la popolarità del celebre gesto delle corna, poi adottato anche dal mondo del rock.

Le origini italiane e il fantomatico gesto-simbolo del rock

Il 10 luglio del 1942 nasceva, a Portsmouth, il cantautore statunitense di origini italiane Ronnie James Dio, al secolo Ronald James Padavona. Ronnie James, è noto al pubblico per essere stato il leader dei Rainbow e dei Black Sabbath. Inoltre ha fondato anche una band di grande successo chiamata proprio Dio. ronnie james dio leggenda

Lo statunitense è sicuramente una leggenda dell’heavy metal, famoso per la sua voce, considerata una delle più belle e importanti di sempre nell’ambito del genere stesso.

Il suo iconico soprannome, Dio, non è dovuto a un qualcosa di religioso così come ci si aspetterebbe. Lo statunitense iniziò a utilizzare questo pseudonimo quando, all’età di 14 anni, suonava la tromba in un gruppo rockabilly.  La scelta derivava da un gangster americano (di origini italiana), Johnny Dio, a cui il cantante heavy metal si ispirò. Così lo pseudonimo diventò uno dei più iconici della musica rock-metal.

La grande fama di Ronnie James Dio è indissolubilmente legata a un semplice gesto che ha fatto la storia del rock: il gesto delle corna. Da molti è considerato come l’inventore di questo gesto-simbolo, invece, secondo altri, sarebbe semplicemente il diffusore dello stesso. Ad ogni modo, date le origini italiane dello statunitense, il gesto ha le sue radici proprio nella cultura italiana della nonna. Lo stesso Dio chiarì che il senso del gesto era quello di allontanare il malocchio e gli influssi maligni. ronnie james dio leggenda

ronnie james dio leggenda

Dall’amicizia con Ritchie Blackmore alla triste scomparsa

Ronnie James Dio, ha militato, a partire dai suoi esordi sul finire degli anni Cinquanta con il gruppo dei Vegas Kings, in formazioni quali gli Elf, i Rainbow, i Black Sabbath, i Dio e gli Heaven & Hell, lavorando al fianco di pesi massimi del metallo come, per citarne solamente alcuni, Ritchie Blackmore, Tony Iommi e Geezer Butler.

“Senza un duro lavoro non ottieni nulla che duri per un lungo periodo di tempo”. Queste erano le parole chiave di Ronnie James Dio che si laureò addirittura in farmacologia, prima di prendere la strada del rock. La sua strada lo fece presto incontrario con Ritchie Blackmore, il chitarrista dei Deep Purple.

Blackmore lo ammirava moltissimo, così come Yngwie Malmsteen con cui suonò anche una cover pazzesca di Dream On degli Aerosmith. Quando Ritchie lasciò i Purple nel 1975, portò la band di Ronnie James come band di supporto per registrare un album.

Purtroppo la collaborazione tra Ronnie e Blackmore finì e, nel 1979, Ronnie si unì ai Black Sabbath, orfani di Ozzy Osbourne. “ Sono stato molto fortunato a scrivere con Ritchie Blackmore e Tony. ”, disse Ronnie molti anni dopo. Lui stesso ha definito il periodo con Ritchie il momento preferito di sempre e fece di fatto sfondare i Black Sabbath, dando un nuovo suono.

Nel 2009 al cantante fu diagnosticato un cancro allo stomaco. “A Ronnie sono stati diagnosticati i primi stadi del cancro allo stomaco. Stiamo iniziando il trattamento immediatamente. Dopo aver ucciso questo male, Ronnie tornerà sul palco, a cui davvero appartiene, facendo ciò che ama di più, esibendosi per i suoi fan”. Questa era stata la dichiarazione rilasciata da Wendy Dio, moglie e manager di Ronnie.

Ronnie iniziò immediatamente a sottoporsi a un ciclo di chemioterapia e inizialmente la prognosi era buona. Nel 2010 ci fu l’ultima apparizione pubblica alla cerimonia di Golden Gods di Revolver l’8 aprile 2010 a Los Angeles  Purtroppo, il 16 maggio dello stesso anno Ronnie morì, ma il suo contributo nella musica fu straordinario.

ronnie james dio leggenda

In memoria del dio del metal: “This Is Your Live” e “Ride for Ronnie”

Il primo aprile del 2014, è stato pubblicato un album dalla Rhino Records. Si chiama This Is Your Live ed è un album dedicato a Ronnie James Dio. Contiene le cover di canzoni realizzate dal cantante con Black Sabbath, Rainbow e Heaven & Hell. Tra gli artisti che hanno partecipato all’album figurano i Tenacious D, Metallica, Scorpions, Motorhead, Saxon e Halestorm. ronnie james dio leggenda

Dal 2015 ogni anno a Dio viene dedicato un raduno d’impronta musicale e motociclistica, il Ride For Ronnie, che al ricordo dell’artista unisce la causa benefica, raccogliendo fondi per il Ronnie James Dio Stand Up and Shout Cancer Fund finalizzato alla lotta contro il cancro. Se all’ultima edizione, svoltasi lo scorso 5 maggio, alla batteria sedeva Dave Grohl dei Foo Fighters, anche negli anni passati non sono mancate le sorprese e le presenze d’eccellenza.

ronnie james dio leggenda

Continuate a seguirci su Musicaccia. ronnie james dio leggenda

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui