Home News Il nuovo singolo di Bruce Springsteen contro Donald Trump

Il nuovo singolo di Bruce Springsteen contro Donald Trump

451
0
CONDIVIDI
Singolo Bruce Springsteen contro Trump

L’ultimo singolo rilasciato da Bruce Springsteen è un vero e proprio inno politco anti-Trump.
singolo bruce springsteen trump

 

Il mondo della musica ancora contro Donald Trump

Non tende a placarsi la dura polemica contro il neo-eletto presidente degli Stati Uniti Donald Trump, portata avanti (anche) da alcuni dei più grossi esponenti dello showbiz americano.


L’ultimo – in ordine di tempo, non certo per importanza – a ritornare sulla questione è niente di meno che il Boss, Bruce Springsteen.
singolo bruce springsteen trump


L’Icona del Rock a stelle e strisce aveva già in passato manifestato – ai tempi delle elezioni presidenziali -la propria avversione nei confronti del magnate, senza mezzi termini e senza nascondere le proprie simpatie per la candidata democratica Hilary Clinton

Adesso Springsteen torna sull’argomento, e lo fa nel mondo che più gli si addice: attraverso la poesia del suo Rock.

That’s what makes us great

Il 19 Aprile è infatti stato rilasciato il singolo That’s what makes us great”, che già dal titolo rivela le proprie intenzioni politiche, parodiando l’ormai iconico slogan di Trump “Make America Great Again”.


Il brano è stato scritto e registrato in collaborazione con un vecchio amico del Boss, Joe Grushecky, e la sua band Houserockers.
Così Grushecky ha annunciato su Twitter l’uscita del brano:

Pur non venendo mai nominato direttamente il Presidente, gli attacchi alla sua persona e alla sua ideologia sono evidenti e ripresi per tutta la durata della canzone.

In particolare, viene ripreso uno dei temi fondanti del programma elettorale di Trump: quello dell’immigrazione.
In precedenza Springsteen aveva dichiarato che “l’America è una nazione di Immigrati”, in risposta ad alcuni interventi politici perpetuati ai danni degli immigrati stessi dall’amministrazione Trump.


Nel testo questo tema viene affrontato con una poeticità struggente:


“They come from everywhere
A longing to be free”

Vengono da ovunque
col sogno d’essere liberi

Ancora più d’effetto è il ritornello, che ricorda all’ascoltatore che:

“It’s up to me and you
Love can conquer hate
I know this to be true
That’s what makes us great”

Dipende da me e te
L’amore può sconfiggere l’odio
so che può essere così
Ed è questo che ci rende grandi

LASCIA UN COMMENTO