Home Eventi Sanremo 2019: bufera su Baglioni dopo le affermazioni sui migranti

Sanremo 2019: bufera su Baglioni dopo le affermazioni sui migranti

1
0
CONDIVIDI
baglioni conferenza

Quella che doveva essere una semplice conferenza stampa, si è trasformata in una vera e propria bufera! Mercoledì 9 gennaio si è svolta la conferenza stampa di Rai1 in cui sono stati annunciati i conduttori che affiancheranno Claudio Baglioni nella 69ª edizione del Festival di SanremoBaglioni polemica migranti

Stiamo parlando di Claudio Bisio e Virginia Raffaele. La loro presenza era già stata rivelata qualche giorno prima, ma è stata resa ufficiale durante la conferenza. Baglioni polemica migranti

Baglioni polemica migranti

Ma alla conferenza è successo anche di più. Non stiamo parlando della rivelazioni di ospiti stratosferici o di una rivoluzione nella scelta del vincitore. No, la bufera si è scatenata in seguito a delle affermazioni del direttore artistico Claudio Baglioni.

Le affermazioni Baglioni polemica migranti

Claudio Baglioni ha toccato un tasto dolente per la situazione in cui l’Italia sta navigando in questo periodo: quello dei migranti. Infatti ha creato non poche polemiche la scelta di non accogliere ed aiutare, bloccandoli in mare, un gruppo di migranti.

Il direttore artistico sicuramente non si occupa di politica, ma ha comunque deciso di intervenire a riguardo con delle affermazioni che hanno subito scatenato una bufera.

“L’Italia è un Paese incattivito, dove consideriamo pericoloso il diverso da noi e guardiamo con sospetto anche la nostra stessa ombra”. Baglioni polemica migranti

“Le misure prese dall’attuale governo, come i precedenti, non sono all’altezza della situazione. Se la questione fosse stata presa in considerazione anni fa, non si sarebbe arrivati a questo punto”.

“Se non fosse drammatica la situazione di oggi, ci sarebbe da ridere. Ci sono milioni di persone in movimento, non si può pensare di risolvere il problema evitando lo sbarco di 40-50 persone, siamo alla farsa”. Baglioni polemica migranti

salvini

Il ministro Matteo Salvini, non ha però gradito le affermazioni del conduttore e pungente arriva la sua risposta su Twitter: “Canta che ti passa, lascia che di sicurezza, immigrazione e terrorismo si occupi chi ha il diritto di farlo”.

L’intervento della Rai

Per placare un po’ la situazione, che è degenerata nel web tra sostenitori di Salvini da un lato e di Baglioni dall’altro, è intervenuto l’ad Rai, Fabrizio Salini.

“Il Festival di Sanremo è patrimonio degli italiani. Il mio compito, e quello di tutta la Rai, è garantirne la qualità e il successo. Grazie al prezioso contributo di tutte le nostre professionalità, stiamo lavorando per far si che il direttore artistico, in un clima di piena collaborazione, possa realizzare, insieme a Rai1, un festival in linea con le aspettative del grande appuntamento che unisce il Paese”.

Più controverse invece le parole del neo direttore di Rai1, Teresa De Santis, che forse fa capire che per Baglioni questo sarà il suo ultimo Festival: Baglioni polemica migranti

“Sono solo canzonette, o almeno dovrebbero esserlo. Invece, e non solo per responsabilità di Claudio Baglioni, sono state trasformate nel solito comizio”.

“Mi preme ricordare che Rai1 si chiama rete ammiraglia perchè è la rete più importante e produttiva dell’azienda, guai ad attaccarla senza sapere che ci rimette l’intera Rai1”.

Brutta vicenda per Baglioni, che però non è intervenuto a riguardo per controbattere. Continuate a seguirci su Musicaccia.

LASCIA UN COMMENTO