Bizzarre situazioni

Una strana teoria è stata raccontata dal politico americano K. W. Miller, in un post pubblicato sul suo account Twitter. Per il 53 enne candidato indipendente della Florida, la star del pop Beyoncé non sarebbe di origini afroamericane, ma italiane. Una teoria di natura complottista.  La bizzarra teoria è stata esposta dall’uomo in un post pubblicato sul suo canale Twitter ufficiale: Beyonce complotto provenienza italiana

“Beyoncé non è nemmeno afroamericana”, spiega, convinto, Miller: “Sta fingendo per avere esposizione sui media. Il suo vero nome è Ann Marie Lastrassi, ed è italiana. E’ parte del programma di [George] Soros e del deep state per promuovere il movimento Black Lives Matter. Beyoncé, sei stata avvisata”

In altri due post collegati al primo, Miller chiarisce: “Sapete che la canzone di Beyoncé ‘Formation’ è un messaggio segreto in codice per i globalisti? Nella canzone ammette chiaramente la sua natura demoniaca e di aver lavorato nelle congregazioni sataniste in Alabama e Louisiana”, prima di collegare la figura della diva r’n’b moglie di Jay-Z a un ipotetico piano congiunto tra i disordini seguiti alla morte di George Floyd e al vaccino anti-Covid promosso da Bill Gates.

In particolare, come osservato dal sito locale specializzato Florida Politics, Miller, laureatosi nel 1992 alla Catholic University of America , non è nuovo a uscite di questo genere: oltre ad aver definito,sempre sul suo canale Twitter, Miss Carter “un agente marxista operativo non degno di trovare spazio nell’immaginario pop americano” il candidato ha rivolto i suoi strali all’indirizzo della voce di “Lady Marmalade” Patti LaBelle, accusandola di essere “un burattino al servizio degli Illuminati globalisti'” e, naturalmente, adoratrice di Satana. Beyonce complotto provenienza italiana

Conosciamo meglio Beyonce

È vincitrice di 24 Grammy Awards (19 dei quali da solista), ed è seconda per numero di vittorie solo ad Alison Krauss tra le artiste di sesso femminile. Comincia la sua carriera come membro fondatore del girl group Destiny’s Child, famoso e pluripremiato trio R&B, e nel 2003 ottiene grande successo da solista pubblicando, durante una pausa del gruppo, il suo primo album Dangerously in Love. Dopo lo scioglimento del gruppo, nel 2006 pubblica il suo secondo album, B’Day, uscito alla posizione numero 1 della Billboard 200. Beyonce complotto provenienza italiana

Nel 2008 esce il suo terzo album, I Am… Sasha Fierce e nel 2011, dopo alcuni mesi di pausa per via della sua gravidanza, anche il suo quarto album, intitolato 4. Nel 2013 esce a sorpresa il quinto album omonimo, che raggiunge la prima posizione della Billboard 200, mentre il 23 aprile 2016 esce nuovamente a sorpresa il suo sesto album Lemonade, promosso dal singolo Formation, debuttando al primo posto della classifica Billboard.

L’artista del decennio

In tutto il mondo Beyoncé ha venduto circa 60 milioni tra album e singoli con le Destiny’s Child e 118 da solista. La rivista musicale statunitense Billboard l’ha eletta Artista Femminile del Decennio 2000-2010, mentre il quotidiano inglese The Guardian l’ha eletta Artista del Decennio. Beyonce complotto provenienza italiana

Secondo la rivista americana Forbes, con un patrimonio stimato in 107,5 milioni di dollari USA Beyoncé ed il marito Jay-Z sono risultati essere la coppia più pagata del 2017, oltre ad essere la 6ª più ricca al mondo, con 450 milioni di dollari guadagnati nell’anno precedente. Beyonce complotto provenienza italiana

Oltre alla sua carriera musicale, Beyoncé è attrice e stilista: la sua recitazione nel film Dreamgirls le ha regalato 2 nomination ai Golden Globe; nel 2005 ha creato la sua linea di moda, la House of Deréon e nel 2010 anche una sua linea di profumi. Nel 2016 ha creato la linea sportiva d’abbigliamento Ivy Park, dedicata alla figlia.

 

Continuate a seguirci su Musicaccia

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui