La confessione di Mathew Knowles

Beyoncé violentata notizia

Il successo si sa, nasconde sempre qualche scheletro nell’armadio. Questa volta parliamo di una cantante molto nota al pubblico, Ovvero Beyoncé. A quanto pare Beyoncé e Kelly Rowland sono state vittime di molestie ai tempi dei primi successi delle Destiny’s Child. Il padre Mathew Knowles riferisce questo ai microfoni di  VladTV, fondato da Dj Vlad, molto seguito in rete. Knowles, che all’epoca era manager del trio salito alla ribalta alla fine degli Anni ’90 grazie a hit come “No, no, no”, “Bills, bills, bills” e “Say my name”, racconta di essere stato costretto a prendere provvedimenti nei confronti dei presunti molestatori, persone che erano molto vicine – in quel periodo – a Beyoncé e compagne.Beyoncé violentata notizia

Beyoncé violentata notizia

La dinamica: molestie a Beyoncé

Le molestie risalirebbero al periodo in cui le Destiny’s Child erano in tour insieme ai Jagged Edge, gruppo r&b di Atlanta composto da Brian e Brandon Casey, Richard Wingo e Kyle Norman, che cin “Let’s get married” stava riscuotendo successi nelle classifiche. Sarebbero stati proprio due membri dei Jagged Edge a molestare Beyoncé e Kelly Rowland, stando alle dichiarazioni di Mathew Knowles:

“Le ragazze erano minorenni. Avevano 16 anni… I ragazzi invece avevano 21 o 22 anni. Avevo un dovere fiduciario con i minori. Ricevetti una telefonata da Kelly e Beyoncé e mi dissero che venivano costantemente molestate da due membri dei Jagged Edge. Non potevo permettere che accadesse una cosa del genere. Ho dovuto letteralmente sbattere i ragazzi fuori dal bus, a Baton Rouge, in Louisiana”.

Per adesso nessuno ha risposto alle dichiarazioni pesanti del padre di Beyoncé

Beyoncé violentata notizia

Chi erano le Destiny’s Child?

Le Destiny’s Child sono state un gruppo femminile R&B originario di Houston (Texas), che ha ottenuto il successo mondiale con l’ultima e più nota formazione composta dalla frontwoman Beyoncé e da Kelly Rowland e Michelle Williams.

Il gruppo inizia la sua attività discografica nel 1997, con la firma di un contratto con Columbia Records. All’epoca le componenti delle Destiny’s Child erano Beyoncé, Kelly Rowland, LaTavia Roberson e LeToya Luckett. Nel 2000, Roberson e Luckett vengono sostituite dalla Williams e da Farrah Franklin, che però lascia il gruppo pochi mesi dopo. Quindi il gruppo assume la forma di trio con Beyoncé, Rowland e Williams.

In termini di successo musicale, cominciarono a far parlare di loro dopo la pubblicazione del loro secondo album, il più venduto, The Writing’s on the Wall (1999), contenente le hits: Bills, Bills, Bills e Say My Name e che riuscì a spingere le vendite anche del loro primo album, Destiny’s Child contenente la hit di debutto No, No, No.

Beyoncé violentata notizia

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui