Bugo e Morgan di nuovo insieme?

Ospite dell’iniziativa Web di VH1 “VH1 – Ti chiama a casa”, Bugo è tornato a parlare dello scontro avuto con Morgan sul palco dello scorso Festival di Sanremo. Il cantautore novarese, che solo ieri – sabato 21 marzo – è stato nuovamente protagonista di un diverbio via social con il collega brianzolo, a proposito dell’incidente al teatro Ariston ha commentato:

“Da Sanremo in poi non ho più sentito Morgan e non intendo farlo perchè ha offeso mia madre, mia moglie, ha ridicolizzato me e il mio manager. In questo momento fare un passo indietro vorrebbe dire mancare di rispetto a tutta la mia squadra, dando ragione a tutte le teorie complottistiche”

“Risentimenti”

Cristian Bugatti non ha escluso di riavvicinarsi al già leader dei Bluvertigo, ma:

“Per fare pace  ci vorrà del tempo, ma non è obbligatorio farla. Morgan andrà avanti a fare la sua carriera e mi auguro che vada per il meglio, non auguro il male a nessuno. L’episodio che ha creato una rottura forte è fifty-fifty: lui ha le sue responsabilità ma io me ne sono andato, se fossi rimasto lì sul palco sarebbe andata diversamente. Io non avrei comunque mai permesso a nessuno, neanche a Paul McCartney, di cambiare il testo di una mia canzone dove mi auto offendo e faccio tutta sta scena per due mesi”

Bugo e Morgan insieme

“Sentimento westernato”

Bugo è stato costretto a riprogrammare il proprio tour 2020 a causa dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Coronavirus nel nostro Paese: al momento l’unica data confermata tra quelle rimandate è quella del prossimo 8 maggio all’Alcatraz di Milano, che avrebbe dovuto tenersi in origine lo scorso 20 marzo, sempre presso la sala di via Valtellina, nel capoluogo lombardo.

E’ successo molto, molto prima che la sua faccia, insieme a quella di Morgan, diventasse l’ultimo meme faceto prima dell’infornata di quelli dedicati al Coronavirus. Erano i tempi pre-Myspace, quando l’indie italiano cantava – e suonava – in inglese e nei palazzetti ci entrava al massimo a vedere le partite, pagando il biglietto – figuratevi negli stadi. “Sentimento westernato” di Cristian Bugatti arrivò come un’anomalia, di quelle che non si sa bene come prendere: piglio cantautorale per musica sbilenca, qualcosa che univa idealmente Rino Gaetano al Beck di “One Foot in the Grave”, ma sbocciato miracolosamente da quella provincia del nord Italia periferica a tutto.

Bugo e Morgan insieme

Bugo, col suo secondo disco, divenne un fenomeno alla vecchia maniera, cioè diventando. prima un caso sul circuito live off – piccoli circoli Arci, centri sociali – per poi fare il grande salto dagli schermi di MTV, che lo ospitò per una memorabile comparsata a Supersonic. Il resto, più o meno, è storia, nemmeno tutta recente. Chi però sia curioso di andare a scoprire come tutto sia iniziato, si conceda in piacere di riscoprire questa piccola gemma – ruvida, tagliente, disperata e sorprendente – che ancora oggi, a quasi vent’anni dalla pubblicazione, rimane una delle sue prove migliori.

 

 

Bugo e Morgan insieme

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui