Home Gossip Chester Bennington: un anno dalla sua morte

Chester Bennington: un anno dalla sua morte

910
0
CONDIVIDI
Chester Bennington ricordo

In una calda sera d’estate, inaspettatamente, scorrendo tra la home dei social, compare la tragica ed inaspettata notizia della morte di Chester Bennington. Il cantante leader dei Linkin Park. Affetto da una forte depressione, in una continua lotta tra alcol e droga. Non è riuscito ad uscirne fuori, nonostante la fama ed il successo. Chester Bennington ricordo

Il ricordo di Chester Bennington   Chester Bennington ricordo

E’ passato un anno dalla sua morte, il 20 luglio 2017, prima di decidersi di suicidarsi, il cantante doveva recarsi insieme a tutta la band, a fare uno shooting fotografico. Il cantante purtroppo, era rimasto scottato dalla morte del suo più caro amico Chris Cornell. Chester Bennington ricordo

Lasciando ancora increduli tutti i fan sui social, pensando che la notizia rilasciata fosse la solita bufala lasciata qui e là per internet. Ma purtroppo, non è stato così. Perché dopo la notizia è stata ufficializzata da i mass media. Chester Bennington ricordo

Per gli amanti del rock e del metal, ma anche per chi non è stato un loro fan assiduo, di certo la sua morte non è passata di certo inosservata. Di certo le loro canzoni sono state memorabili e con il loro stile unico nel loro genere, hanno riempito di “energia” , scaricando mp3  o ascoltando musica su youtube, per chi andava in palestra o per chi invece preferisce avere il proprio spazio di musica rock per sé.

 

Chester Bennington ricordo

I loro successi memorabili

Tra le più belle ritroviamo “Pushing me away” . La canzone parla della paura di perdere una persona  e di conseguenza la paura porta alla continua menzogna. Così si diventa così falsi e meschini da mentire a noi stessi. Di vivere in continuo nella menzogna, fingendo così tanto che la realtà di tutti i giorni è racchiusa nella falsità.  Chester Bennington ricordo

Non c’è sensazione più brutta, nella vita, di rimanere fermi. La canzone che riassume tutto ciò in questo caso è “Somewere I belong”.

Da ballare e cantare da farsi mancare il fiato, in un concerto dei Linkin Park, sicuramente è “Bleed It out”. Da la forza e la volontà di reagire ma soprattutto una grande scossa elettrica.  Dona tanta forza ed energia per chi l’ascolta. Chester Bennington ricordo

Chester Bennington ricordo

L’ascolterei sempre, ovunque e comunque è “Crawing”.  Non è una canzone che annoia di certo. Nonostante la voce del cantante non sia tanto sicura e nel suo animo rock nasconde tanta malinconia e tristezza.  Da la sensazione di una scheggia che ti entra dentro la pelle e non la riesci più a togliere.

Una delle più belle e memorabili dei Linkin Park è “In the end”. La canzone ha un duplice significato quello che purtroppo ogniuno di noi viene manipolato da persone cattive ma allo stesso tempo parla della voglia di riscattarsi, amarsi e quindi allo stesso tempo è quello di reagire. Chester Bennington ricordo

Seguiteci sempre su Musicaccia.com

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO