Home Classifiche Le 10 canzoni dell’anno 2017 secondo Musicaccia

Le 10 canzoni dell’anno 2017 secondo Musicaccia

2437
0
CONDIVIDI
top 10 indie 2017

Si è da poco concluso il 2017, lasciando un sacco di novità musicali dalle più varie sperimentazioni.

Tanti gli artisti emergenti e i grandi ritorni in salsa indie e non solo… top 10 indie 2017

La musica italiana ha bisogno di una bella ventata di aria fresca e per rendersene conto basta seguire le classifiche o accendere la TV. top 10 indie 2017

Noi di Musicaccia abbiamo scelto 10 tracce da farvi conoscere e (speriamo) apprezzare. Spiccano nomi già noti alle masse, come Levante Caparezza. Il resto è tutto da scoprire!

Levante – Non Me Ne Frega Niente

Si tratta del primo singolo estratto dall’album Nel Caos Di Stanze Stupefacenti della cantautrice siciliana Levante, nome d’arte di Claudia Lagona.

 

top 10 indie 2017

Il contenuto della canzone è dedicato all’ossessione per la tecnologia e i social network, che in molti casi spingono all’alienazione dell’individuo, quasi incapace di riconoscere cosa sia veramente reale.

Caparezza – Ti Fa Stare Bene

Il brano in questione fa parte del settimo disco del rapper pugliese Caparezza, intitolato Prisoner 709.

 

top 10 indie 2017

Scritto interamente dall’artista, Ti Fa Stare Bene è un invito ad amare tutto quello che procura serenità e benessere, lasciando alle spalle le angosce e le insicurezze che mettono in difficoltà il proprio vivere quotidiano.

Gazebo Penguins – Soffrire Non È Utile

Gazebo Penguins si formano nel 2004 a Correggio, Emilia Romagna. top 10 indie 2017

Il loro stile verte sull’ emo – core, compreso alle sue origini nel punk rock. Il genere si è successivamente evoluto includendo melodie legate all’ indie rock.

La band ha già composto quattro album, tra cui Nebbia, al cui interno c’è Soffire Non È Utile.

Ghemon – Quassù

Ghemon, al secolo Giovanni Luca Picariello, nasce nel 1982 ad Avellino.

 

top 10 indie 2017

 

 

Ex graffitista, scopre il rap nel 1993, anno in cui nasce la sua passione per gli Articolo 31top 10 indie 2017

Mezzanotte è il quinto album pubblicato dal rapper, che per la sua realizzazione ha incluso la traccia Quassù.

Cosmetic – La Linea Si Scrive Da Sola

Cosmetic etica del cosmo) uniscono rock psichedelicoshoegaze, sottogenere dell’ alternative rock.

 

top 10 indie 2017

Nascono artisticamente nel 1997.

Nel febbraio 2017 pubblicano l’album Core, in cui è presente La Linea Si Scrive Da Sola.

Maiole – Penny Laze

Penny Laze è una traccia electro dance composta dal musicista Maiole per il disco Music For Europe.

top 10 indie 2017

 

Maiole è nato nel 1995 in Santa Maria Capua Vetere (Napoli) ma attualmente vive a Bologna. Si avvicina alla musica imparando a suonare la chitarra, per poi appassionarsi al synth.

Il pezzo è disponibile su Spotify.

Tersø – I Semafori In Centro

Tersø sono musicisti bolognesi con la passione per l’ elettronica e il cantautorato.

top 10 indie 2017

 

Il loro Ep d’esordio si intitola L’Altra Parte e contiene il brano I Semafori In Centrotop 10 indie 2017

I componenti del gruppo sono Marta Moretti, Alessandro Renzetti, Luca Ferriani e Alessio Festuccia.

Federica Abbate – Fiori Sui Balconi

È il primo singolo ufficiale della giovane Federica Abbate, autrice delle hit Roma – Bangkok L’Amore Eternit.

top 10 indie 2017

Ecco che cosa ha detto sul suo significato:

“Fiori sui balconi” è in realtà un gioco di parole che sta per “fuori come un balcone”. Il brano parla di me in prima persona, ma penso che tanti miei coetanei (e non) possano rispecchiarsi nel testo che parla della difficoltà di vivere oggi in un mondo estremamente selettivo, che fissa una rigida linea di demarcazione tra Vincenti/Perdenti, Forti/Deboli, Accettati/Esclusi. Il brano parla di tutto questo, ponendo l’accento sul concetto di “fuori”. Fuori come “tagliato fuori”: sentirsi inadatti, inadeguati, non all’altezza. Fuori luogo per l’appunto.”

Hit – Kunle – May I Have Some?

Il sound del duo Hit – Kunle viene definito tropical rock per via delle influenze afro soul, ma non mancano approcci verso il funktop 10 indie 2017

Impossibile non scatenarsi sotto le note di May I Have Some: ascoltatela e concorderete con noi!

Da Black Jezus – They Can’t Cage The Light

Da Black Jezus è un progetto nato dalle menti dal cantante e chitarrista Luca Impellizzeri e dal polistrumentista Ivano Amatatop 10 indie 2017

top 10 indie 2017

I due artisti ennesi debuttano nel 2014 con un Ep intitolato Don’t mean a thing, proponendo un mix energico di folk – blues trip hop, vicino all’elettronica. top 10 indie 2017

Potete trovare They Can’t Cage The Light su Spotify.

 

Per saperne di più, continuate a seguirci su Musicaccia

 

 

LASCIA UN COMMENTO