Tanti auguri Joy Division Closer riedizione Joy Division

Per celebrare il quarantesimo anniversario dall’uscita del disco “Closer” della band di Ian Curtis, originariamente pubblicato il 18 luglio 1980 – due mesi dopo la scomparsa del frontman dei Joy Division, deceduto il 18 maggio 1980 – il prossimo 17 luglio arriverà sui mercati la ristampa del secondo album in studio del gruppo britannico. Oltre alla riedizione dell’album, che sarà disponibile su vinile trasparente, saranno pubblicati in versione rimasterizzata i singoli “Love will tear us apart”, “Transmission” e “Atmosphere”. Ogni singolo, disponibile su vinile 180 grammi e accompagnato dalla copertina originale, presenterà il b-side originale. Closer riedizione Joy Division

L’eredità di “Closer”

L’uscita della ristampa di “Closer” segue la riedizione dell’album d’esordio della band inglese, ”Unknown Pleasures”, uscita lo scorso 14 giugno in occasione del quarantennale del disco di debutto dei Joy Division – originariamente pubblicato il 15 giugno 1979.

Closer è il secondo album edito dai Joy Division. Pubblicato il 18 luglio del 1980, dall’etichetta Factory Records, il disco vide la luce due mesi dopo la morte per suicidio del leader Ian Curtis. Considerato una delle pietre miliari della new wave e del gothic rock, l’album viene spesso considerato come il punto più alto raggiunto dalla band, dopo il quale i componenti superstiti diedero vita ad un nuovo gruppo, i New Order.

Closer riedizione Joy Division

I Joy Division sono stati un gruppo musicale post-punk britannico formatosi nel 1977 a Salford, nella contea del Grande Manchester. La band era costituita da Ian Curtis (voce), Bernard Sumner (chitarra e tastiere), Peter Hook (basso) e Stephen Morris (batteria e percussioni).

Il gruppo si sciolse dopo l’uscita dell’album di debutto (intitolato Unknown Pleasures) nonostante il crescente successo commerciale e di critica. Il motivo principale dello scioglimento fu il suicidio del frontman Ian Curtis, nel maggio del 1980, alla vigilia del primo tour americano. I Joy Division restano oggi tra le più famose e influenti band della storia della musica rock e in particolare della darkwave. La disperata malinconia dei testi e le musiche spesso veloci e cadenzate che li sottolineavano, per quanto abbiano costituito la cifra stilistica inimitabile dei Joy Division, hanno rappresentato il modello con il quale hanno dovuto fare i conti tutti i gruppi inglesi pop-rock degli anni successivi.

Come i Sex Pistols, e il punk in generale, avevano insegnato che si poteva suonare anche senza essere dei virtuosi, così i Joy Division, dettarono la linea a una generazione che non aveva alcuna voglia di sorridere, mostrandole che non si era costretti a farlo neppure su un palco.

Tracklist della riedizione di Closer

Transmission 12” 
A: Transmission
B: Novelty
 
Love Will Tear Us Apart 12”
A: Love Will Tear Us Apart
B: These Days
 
Atmosphere 12”
A: Atmosphere
B: She’s Lost Control
 
Closer 12” 
Side A
Atrocity Exhibition
Isolation
Passover
Colony
A Means To An End
 
Side B
Heart And Soul
Twenty Four Hours
The Eternal
Decades

 

Closer riedizione Joy Division

 

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui