Concerti annullati: Ultimo e Tiziano Ferro

Concerti annullati Ferro Ultimo

I concerti di Ultimo e Tiziano Ferro previsti rispettivamente per i prossimi 15 luglio e 27 giugno allo Stadio San Filippo di Messina sarebbero stati rimandati all’estate 2021. L’assessore agli Spettacoli della città. dello Stretto Pippo Scattareggia, intervistato da Messina Today, ha dichiarato:Concerti annullati Ferro Ultimo

“Le due organizzazioni [Live Nation per Tiziano Ferro, Vivo Concerti per Ultimo, ndr] hanno già mandato una comunicazione ufficiale per spostare le tournée il coronavirus è un problema nazionale, ritengo che. a prescindere dalla fase 2 i trasferimenti di date riguarderanno tutto il Paese. e non solo il nostro impianto comunale”

Per il momento è “stop”

Al momento sia il tour di Ultimo che quello di Tiziano Ferro – che solo ieri, ospite di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, aveva sollecitato il Governo. a fornire informazioni al settore circa le tempistiche per la ripresa delle attività al momento bloccate fino al prossimo 3 maggio a. causa delle disposizioni per il contenimento del contagio. da Covid-19 – restano confermati. Salvo (molto probabili) indicazioni contrarie da parte delle autorità, a partire prima. dovrebbe essere Ultimo, la cui data zero è prevista allo stadio Comunale di Bibione il prossimo 29 maggio, alla quale seguiranno altri tredici appuntamenti tra Torina, Torino, Firenze, Napoli e Milano, fino alla serata conclusiva prevista al Circo Massimo di Roma per il prossimo 19 luglio.

Concerti annullati Ferro Ultimo

Il tour del cantautore di Latina dovrebbe debuttare il giorno successivo a quello del collega, il 30 maggio, allo stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro, per poi dirigere alla volta di – tra le altre città – Milano, Torino, Firenze, Napoli e Modena, fino alla serata conclusiva prevista allo stadio Olimpico di Roma appena tra giorni prima della data conclusiva del tour di Ultimo nella Capitale, ovvero il 16 luglio prossimo, ma allo stadio Olimpico.

Un aiuto agli artisti!

Negli ultimi giorni, seppure per. vie tutto meno che istituzionali, sta emergendo in modo piuttosto evidente l’insofferenza degli artisti – e dei relativi promoter – nei confronti del lockdown sine die che – per lo meno allo stato attuale delle cose – si sta prospettando all’industria della musica dal vivo: lo scorso sabato, con un post sul. proprio canale Instagram ufficiale, anche Vasco Rossi – seppur in modo del tutto scherzoso – aveva invitato il Governo a dare al settore del live indicazioni di massima relative almeno agli show previsti per la prossima bella stagione.

Concerti annullati Ferro Ultimo

 

Continuate a seguirci su Musicaccia 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui