“Allarme” Coronavirus Coronavirus annullamento concerti

“Ci sono una serie di questioni che stiamo verificando. Gli eventi sono tanti. Quelli che saranno rinviabili magari sarà il buon senso a farceli rinviare”, ha detto questa mattina il sindaco di Milano Giuseppe Sala nel corso della conferenza stampa sull’emergenza Coronavirus tenuta nel capoluogo lombardo.Coronavirus annullamento concerti

In attesa di capire se tra le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica rientri anche la sospensione di concerti e manifestazioni musicali, sono stati annunciati i primi annullamenti di concerti ed eventi. Il Teatro alla Scala di Milano ha deciso di sospendere tutte le rappresentazioni. L’annuncio in una nota pubblicata su Facebook:

“Si comunica che in relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus le rappresentazioni del Teatro alla Scala sono sospese a titolo cautelativo in attesa delle disposizioni delle autorità competenti”. 

Coronavirus annullamento concerti

Provvedimenti Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha annunciato l’imminente emanazione di un provvedimento tramite una nota pubblicata sul sito ufficiale:

“Regione Lombardia, in relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, sta predisponendo una Ordinanza, firmata dal presidente Attilio Fontana di concerto con il ministro della salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo. Il documento, non appena emanato, sarà trasmesso a tutti i Prefetti delle Province lombarde per la tempestiva comunicazione ai sindaci. L’ordinanza sarà efficace fino a un nuovo provvedimento.”

Tra i provvedimenti previsti sono contemplati:

1) la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
2) sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;
3) sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura;

L’ordinanza, i cui contenuti puntuali saranno resi noti nelle prossime ore, sarà soggetta a modifiche al seguito dell’evolversi dello scenario epidemiologico.

Annullato il concerto D.O.D

Annullato anche il concerto milanese del gruppo hip hop olandese Dope D.O.D. Lo annuncia il promoter del trio:

“Siamo fortemente dispiaciuti di dover annunciare che differentemente da quanto comunicato finora, a causa di ordinanze di forza maggiore completamente fuori dal controllo degli artisti ed in linea con le precauzioni adottate dalla città di Milano nei confronti del Coronavirus, il concerto dei DOPE D.O.D. di stasera non avrà luogo. Tutti i biglietti saranno pienamente rimborsabili tramite gli ufficiali canali di vendita, fisici e online, presso cui si è effettuato l’acquisto. Siamo già in contatto con il management della band affinché la data possa venir riprogrammata il prima possibile in condizioni più che ottimali. I DOPE torneranno presto a trovarci.”

Passano pure i Big Thief…

I Big Thief hanno cancellato il loro concerto in programma questa sera al Circolo Magnolia di Milano. Il locale ha pubblicato sui suoi canali social ufficiali una nota scritta dalla stessa band newyorkese:

“Sebbene il rischio di contagio di Coronavirus sia molto basso, riteniamo che sia meglio essere cauti per il bene dei nostri fan, di chi lavora con noi e di noi stessi. In linea con le varie precauzioni che la città sta prendendo, al momento ci sembra sensato annullare la serata”.

Niente festa per Radio Deejay

Linus ha invece annunciato sui social l’annullamento della festa di Radio Deejay prevista all’Alcatraz di Milano il prossimo martedì, 25 febbraio:

“Amici, a malincuore ma devo dirvi che abbiamo deciso di annullare la festa di martedì. Le notizie di queste ultime ore ci hanno portato a decidere che è meglio rinunciare a un momento così bello e privilegiare la salute di tutti. Mi dispiace perché avevamo speso già tempo, soldi ed energie ma, ripeto, la salute, la sicurezza e la tranquillità vengono prima di tutto. È una misura precauzionale, chi mi conosce sa che sono l’ultimo degli ipocondriaci, ma se esiste anche solo un dubbio che possa essere pericoloso noi abbiamo il dovere di essere prudenti. Spero capirete, soprattutto quanto ci dispiace. Chi aveva comprato i biglietti ovviamente verrà rimborsato”.

Elettra Lamborghini annulla il live

Elettra Lamborghini, impegnata con la promozione del suo album “Twerking Queen”, ha invece annullato gli incontri con i fan previsti per oggi a Biella, in Piemonte, e per domani a Genova, in Liguria:

“Date le notizie delle ultime ore, è con grande rammarico che ci troviamo costretti ad annullare gli instore previsti per oggi a Biella e per domani a Genova per motivi precauzionali: una decisione doverosa nei confronti dei numerosi fan di Elettra Lamborghini, che vuole privilegiare la tutela della salute di tutti in un momento così delicato”.

 

Coronavirus annullamento concerti

Continuate a seguirci su Musicaccia 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui