Home News Cremonini critica la musica italiana. Ecco il suo nuovo album

Cremonini critica la musica italiana. Ecco il suo nuovo album

2282
0
CONDIVIDI
Cremonini Nuovo Album recensione

A due anni dall’uscita di Logico e molto merchandising legato alle sue hit, Cremonini ritorna sul mercato, criticandolo aspramente con un nuovo album. Ecco cosa ne pensiamo.Cremonini Nuovo Album recensione

Il mercato discografico, oggi, è popolato molto di merci e poco di pezzi qualitativamente significanti.Cremonini Nuovo Album recensione

La storia degli ultimi anni ci insegna che veramente pochi sono i Cd che abbiano portato un vero apporto alla musica italiana e alla nostra società.

Anche Cremonini la pensa allo stesso modo, e durante un’intervista per la presentazione del suo ultimo lavoro, non le manda di certo a dire.

Ai microfoni del giornalista esprime tutto il suo astio: il mercato oggi è pieno di canzoni e di artisti che svaniscono nell’arco di qualche mese, che non valga la pena ascoltare e che si impongono al pubblico assecondando il trend esistente.

Il suo invece, a detta del cantante, è uno dei pochi album fatti non per essere commercializzato, ma per essere ricordato nella storia della musica e che accompagni le persone durante tutta la loro vita.

Questi i concetti chiave trapelati dalle sue parole, sicuramente più edulcorate di queste e meno dirette.

Il concetto rimane inalterato: un cd positivamente e propositivamente arrogante.

Con queste premesse, ECCO COSA NE PENSIAMO DEL SUO ALBUM.Cremonini Nuovo Album recensione

Possibili Scenari, questo il titolo, è un cd sull’empatia e sulla comprensione dell’altro.Cremonini Nuovo Album recensione

Lo scopo principale è mettere in comunicazione, in contatto, gli ascoltatori ed è proprio il contatto fisico che oggi, come dice Cremonini stesso, manca nella società moderna.

“Anche quando poi saremo stanchi, troveremo un modo per navigare nel buio” inizia così Poetica, il primo singolo tratto dall’album.

Una dichiarazione d’intenti per il cantante che vuole rinnovare il panorama musicale con il suo lavoro, nella stanchezza generale.

Il pezzo parte dal pop di Sam Smith attraversando l’anima più rock alla Back Keys, con un’atmosfera da musical e termina come un’opera, il tutto con la voce originalissima di Cremonini.

La sua dizione casereccia poi, rende ancora più vellutato il cantato, unicizzando il tutto.

Tutto il cd esplora ogni genere musicale, gridando “Cremonini” ad ogni nota.

Il rock ha la sua voce a trascinare il graffio delle chitarre, il soul le parole e la pronuncia soffici, il pop con un’impronta estiva e fresca che solo Cesare sa dare.

L’originalità c’è e si vede, mantenendo i canoni intatti.

Se lo scopo era quello di rendere immortali dei brani, Cremonini con questo album ha raggiunto l’ obiettivo.

Tutti i prodotti recensiti finora, dai Negramaro a Sam Smith, hanno sempre avuto delle pecche troppo commerciali per essere di qualità: Cremonini no.

L’arroganza prefissata ha dunque rivelato i suoi frutti: giocosi, sentimentali, alternativi, romantici ma tutti dall’ottimo sapore.

Ascoltate qui tutto l’Album.

 

Continuate a seguirci su Musicaccia

Qui tutte le info per il tour e i biglietti disponibili.

Cremonini Nuovo Album recensione

 

LASCIA UN COMMENTO