”C’era una volta…” Jackson eredità musicale pop

Sono passati 11 lunghi anni da quando quella notizia pubblicata da TMZ ha gentilmente concesso al mondo della musica la news che squarciò in due gli animi. dei fans del Re del Pop: “Michael Jackson è deceduto“. In quel periodo stava preparando. la serie di concerti “This is it” ( importanti performance che avrebbero segnato il ritorno in live ), moriva nella sua casa di Holmby Hills a Los Angeles il 25 giugno del 2009,. a 51 anni.

Le cause del decesso sono sempre rimaste un mistero e non sono mai state messe alla luce: basandoci sulla testimonianza del Dottor Murray, il medico assunto dalla AEG Live  (azienda promotrice di concerti londinesi dal vivo), la notte del 24 giugno. egli avrebbe somministrato a Jackson un anestetico e successivamente si sarebbe accorto che il cantante non respirava più. A quel punto, avrebbe cominciato a praticare sul corpo di Jackson una rianimazione cardiopolmonare, che nonostante lo sforzo non ha avuto nessun effetto. I soccorsi sarebbero stati chiamati solo due ore dopo. Michael Jackson, trasferito d’urgenza in una clinica ospedaliera, sarebbe morto in seguito ai vani tentativi di rianimazione. Jackson eredità musicale pop

In merito all’eredità abbiamo assistito a lunghi dibattiti,.a causa soprattutto di alcuni documenti poi ritenuti non autentici e in contrasto con gli altri testamenti ritrovati. Alla fine, l’eredità sarebbe andata a sua madre Katherine,. ai tre figli Prince Michael Jackson, Prince Michael Jackson II e Paris Michael Katherine Jackson, e alle associazioni benefiche. Jackson eredità musicale pop

Il lascito musicale e ”spirituale”

Per quanto riguarda l’eredità musicale, anche su questo si è dibattuto molto: dalla morte del Re del Pop si è continuamente provato a cercare un erede musicale di Michael Jackson, una star capace di diventare una figura importante della musica, nella danza, nello spettacolo e nella cultura pop più in generale.

Ma soprattutto, in grado di affrontare più generi musicali, così come ha spaziato Jackson: dal soul della Motown al rhythm and blues, dal rock al jazz, dal funk alla dance. Se veramente esiste un erede “artistico” di Michael Jackson è difficile metterlo in chiaro, visto che negli ultimi anni tante figure del pop si sono dimostrate degne di tenere la corona: ecco qui alcuni dei nomi contendenti al trono un tempo appartenuto al Re del Pop: Bruno Mars, Adam Lambert, Pharrel Williams, Usher, Chris Brown, Justin Timberlake. Riusciranno a raggiungere la grandezza e a brillare come Jackson?

 

Continuate a seguirci Musicaccia

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui