Home Curiosità Tool: “Maynard non è responsabile del ritardo del nuovo album”

Tool: “Maynard non è responsabile del ritardo del nuovo album”

6
0
CONDIVIDI
Tool ritardo album 2019

Adam Jones si esprime sul ritardo del nuovo albumTool ritardo album 2019

Adam Jones sostiene la sua insoddisfazione concernente il rilascio del nuovo nuovissimo album, “Fear Inoculum”, che arriverà sugli scaffali il prossimo 30 AgostoTool ritardo album 2019

Il chitarrista tiene, inoltre, a sottolineare l’innocenza del frontman della band, Maynard James Keenan, in quanto, secondo Jones, non sarebbe affatto il responsabile del ritardo nella produzione e nell’uscita di Fear Inoculum, l’ultimo album della band statunitense.

Ricordiamo inoltre che 10000 Days, il loro ultimo album uscito nei negozi, risale al 2006, ben 13 anni fa.

Le forti dichiarazioni del Chitarrista

In una recente intervista, il chitarrista dei Tool, Adam Jones, ha dichiarato:

“È passato un bel po’ di tempo, Ma non mi sono mai sentito davvero sotto pressione. Provavo, più che altro, ansia perché sapevo che avrebbero incolpato il nostro cantante quando, in realtà, non è affatto colpa sua.Tool ritardo album 2019

(…) Abbiamo tutti le nostre faccende, tra vita privata, interessi e altri progetti esterni alla band… così, “quando è pronto, è pronto”. Ma apprezzo la dedizione dei nostri fan, una dedizione molto forte.

Il disco si è rivelato interessante ed è molto diverso dal nostro ultimo disco (10000 Days). Penso che la band abbia raggiunto il suo obiettivo prefissato con “Fear Inoculum”.

Soffriamo davvero per la nostra arte e la nostra musica. Se ne vale la pena, vale la pena soffrire. Non ci preoccupiamo se verrà accettato o se sarà come l’ultimo disco. Prendiamo la stessa strada ma poi andiamo su una strada diversa e ci assicuriamo di essere sempre felici e soddisfatti del nostro lavoro. È un processo riflessivo”.

Dichiarazioni forti, quelle di Jones, che, di certo, “non le manda a dire”.
Dalle sue parole traspare tutta la frustrazione della band e l’affiatamento dei suoi membri, pronti a difendersi da accuse insulse, infondate e davvero ingiuste.

La band statunitense è molto famosa per la sua meticolosità, precisione e attenzione ai dettagli e, per Adam Jones questa meticolosità dovrebbe essere una vera e propria regola dei Tool.

Mentre si aspetta il 30 Agosto, data d’uscita del loro imminente album intitolato “Fear Inoculum”, si puo’ sempre andare a riscoprire e riascoltare “10000 Days”, il loro album di più recente uscita.

Tool ritardo album 2019

Qui sotto, la tracklist:Tool ritardo album 2019

“10000 Days” tracklist

  1. Vicarious – 7:06
  2. Jambi – 7:28
  3. Wings for Marie (Part 1) – 6:11
  4. 10,000 Days (Wings Part 2) – 11:13
  5. The Pot – 6:21
  6. Lipan Conjuring – 1:11
  7. Lost Keys (Blame Hofmann) – 3:46
  8. Rosetta Stoned – 11:11
  9. Intension – 7:21
  10. Right in Two – 8:55
  11. Viginti Tres – 5:02

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO