La rai celebra De Andrè con un film a puntate sulla sua vita: ma non tutti sono d’accordo a partire dal Figlio stesso. Tutta la storia  De Andrè fiction critiche

LA FICTION De Andrè fiction critiche

La fiction in Italia è il più brutto esempio di cinematografia mondiale che la storia abbia mai avuto, ammettiamolo. De Andrè fiction critiche
Inquadrature stereotipate, personaggi piatti, attori che a pagarli si fa un crimine contro l’umanità e l’incompetenza di molti: lo scenario non è dei più rosei.
In questi anni decine sono state le fiction che ci hanno fatto pentire di aver anche comprato il televisore nuovo e ci hanno fatto rivalutare la bellezza della briscola in famiglia piuttosto che il plasma retroilluminato. De Andrè fiction critiche
Ovviamente non facciamo di tutta l’erba un fascio, ma la situazione che ci si presenta in questa fine 2017 non è di certo rassicurante.

COSA POSSIAMO ASPETTARCI?

Questa è la domanda che prima di tutte balena nella mente alla notizia di una fiction che celebri IL CANTASTORIE per eccellenza.

Cosa possiamo aspettarci dalla Rai?

Innanzitutto tanto coraggio. De Andrè fiction critiche

De Andrè è davvero materiale scottante: a distanza di decenni le sue opere (chiamarle canzoni è riduttivo) colpiscono ancora per la freschezza dei temi, i messaggi forti e lo spirito eterno.

Dagli adolescenti agli ottuagenari non si può non amare di un amore viscerale il cantastorie per eccellenza della cultura musicale italiana.

Affrontare la vita travagliata di un tale uomo è cosa durissima.

Visto il passato burrascoso non così qualitativo della casa di produzione Rai, è anche un’opera titanica che a confronto le 12 fatiche di Hercules erano trekking a bassa quota. 

IL LATO POSITIVO

De Andrè fiction critiche

Un elemento però che ha già messo d’accordo tutti è la scelta dell’attore protagonista. De Andrè fiction critiche

De Andrè avrà il volto di Luca Marinelli, famoso per il suo villain in Lo chiamavano Jeeg Robot.
Questo sembra già un punto a favore, alla luce del talento di uno dei migliori attori italiani in circolazione.
Così come le nostre aspettative per questa fiction sono davvero basse, anche quelle del figlio di Faber in persona non sono più rosee.
Le critiche di Cristiano De Andrè
De Andrè fiction critiche

Cristiano De André, figlio maggiore di Faber  e della sua prima moglie Enrica Rignon, ne ha da dire quattro a tutta la grande macchina della Rai.

In particolare il figlio maggiore di De Andrè si sofferma sulla fondazione che Dori Ghezzi ha fondato e che gestisce gli archivi storici del cantante. De Andrè fiction critiche

Si tratta di storie di quando ero piccolo e di altri temi delicati – dice Cristiano – ed io sono staccato da quello che fa Dori Ghezzi e non tutto quello che fa con la sua Fondazione mi piace“.

Prende già le distanze dunque da quello che sarà la base di formazione della miniserie Rai in onda il prossimo anno probabilmente subito dopo Sanremo per sfruttarne il filone di pubblico.

Sicuramente noi di Musicaccia la recensiremo per voi, quindi rimanete sintonizzati (quantomeno con noi.. con la Rai anche un po’ meno.)

De Andrè fiction critiche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui