Home Eventi Eddie Veddder nella sedicesima puntata di Twin Peaks

Eddie Veddder nella sedicesima puntata di Twin Peaks

548
0
CONDIVIDI
Eddie Vedder Twin Peaks serie tv Musicaccia

Durante il sedicesimo episodio della terza stagione di Twin Peaks, andata in onda in Italia su Sky Atlantic proprio qualche giorno fa, gli spettatori hanno potuto ammirare una straordinaria performance musicale di Eddie Vedder, frontman dello storico gruppo grunge rock Pearl Jam.

Twin Peaks, una serie di culto

Twin Peaks – Il ritorno è il sequel della serie televisiva statunitense I segreti di Twin Peaks, andata in onda tra il 1990 e il 1991. Questa terza stagione, trasmessa nel 2017 e creata dai geniali Mark Frost e David Lynch, è presto diventata un vero e proprio cult.

La serie, girata dallo stesso Lynch, è un miscuglio di atmosfere inquietanti e sovrannaturali quasi da film horror, con sorprendenti colpi di scena e un sagace umorismo.

La trama racconta la vita della fittizia cittadina di Twin Peaks, dello Stato di Washington, sconvolta da omicidi e misteri incresciosi, indagati dell’agente speciale dell’FBI, Dale Cooper. 

Eddie Vedder Twin Peaks serie tv Musicaccia

Edward Louis Stevenson alias Eddie Vedder

Lynch prevede che in ogni puntata ci sia una guest star proprio per impreziosire la serie. Per l’ultima puntata trasmessa, l’ospite d’eccezione è appunto il cantante e chitarrista dei Pearl Jam, nei panni di se stesso.

Infatti il cantautore con il suo nome di battesimo Edward Louis Stevenson, si esibisce con chitarra e cappello, sul palco del Bang Bang Bar in una indimenticabile versione acustica di Out of Sand, singolo inedito composto esclusivamente come colonna sonora di Twin Peaks.

https://youtu.be/WJHM4w_TD28

Il brano infatti, entrato a far parte della soundtrack ufficiale della serie, è stato cantato precedentemente da Vedder solo tre volte rigorosamente dal vivo; all’Ohana Festival in California e in due tappe europee del suo tour da solista.

Il testo parla del maggiore nemico dell’uomo ossia il tempo fuggevole che scorre via velocemente, modificando ogni cosa.

E Eddie canta: “E io sono quello che sono. Ciò che ero non tornerà mai più.”

 

LASCIA UN COMMENTO