Home Artisti emergenti The Voice of Italy 2019: tutti contro Elettra Lamborghini. Ecco cosa è...

The Voice of Italy 2019: tutti contro Elettra Lamborghini. Ecco cosa è successo nella quarta puntata

12
0
CONDIVIDI
Elettra Voice piano

E’ facile fare il giudice?Elettra Voice piano 

Sin dalla prima puntata si sono chiarite le intenzioni di Simona Ventura, la presentatrice della nuova edizione di The Voice of Italy. Il “nuovo” talent dovrà dare la possibilità ai vincitori di costruirsi una carriera, di essere notati dalle case discografiche e poter raggiungere degli obiettivi concreti. E’ vero che i propositi per la nuova edizione sono alti, è anche vero che è stato promesso di considerare, come prima tra tutte le cose, l’immagine del talento in ottica futura, ma i giudici sono davvero all’altezza del loro compito? A volte si sbilanciano troppo con i giudizi (qualche parola fuori contesto del tipo “somigli troppo a Mina”), o è troppo facile dire “si”, o troppi giri di parole per dire “no”.Elettra Voice piano

Elettra Voice piano

“Accompagnamento speciale”

Siamo arrivati agli sgoccioli delle “Blind Auditions”, manca una sola puntata per la loro chiusura ufficiale. I coach hanno quasi completato le squadre, e chi sarà l’ultimo a definire la propria squadra avrà una penitenza un pò burlona da pagare (Gigi che fa il trapper?). Morgan ha scelto tutti i suoi concorrenti, a Gigi D’Alessio ne manca soltanto uno,  a Guè e ad Elettra sono a rischio penitenza. Giorgia Incatasciato arriva sul palco con un brano italiano “Come saprei”, accompagnata al piano da Elettra Lamborghini.Elettra Voice piano

Forse è meglio la macchina…

Dapprima che il programma iniziasse Elettra Lamborghini è stata al centro di numerose critiche riguardo alla sua carriera e abilità musicale: ingiurie a parte, sembra che la ricca ereditiera abbia fatto uscire il suo lato artistico, o forse no? Qualche piccolo aiutino non fa mai male. Ci provano simpaticamente, con frecciatine e battute dal sorriso facile, a puntualizzare la poca esperienza di Elettra Lamborghini: Ci ha provato facile anche Gigi, ma non gli è andata molto bene: il concorrente Ernesto Conocchia alias Ralph Lautrec infatti, in difesa della coach, gli ha rifilato la battuta pronta: «I Sex Pistols han fatto un disco solo ma han fatto la storia lo stesso». Il trapper 22enne, che ai casting ha portato «Happy Days» di Ghali, ha poi optato per il Team Guè. Finalmente a «The Voice Of Italy» sono arrivati talenti capaci di risvegliare l’interesse del riflessivo e dubbioso Guè.Elettra Voice piano

Ospite d’eccezione

Portare un inedito alle Blind Audition è sempre più difficile:ha deciso di provarci durante la quarta puntata la 18enne Viola Bologna in arte Violet, che ha portato sul palco la canzone “Non riesco a parlare”. Violet riesce a conquistare tre coach su quattro, infine  scegliendo il team Morgan. C’è anche Brenda Carolina Lawrence che oltre ad aver incantato i coach con una frizzante versione di «Bitch better have my money» di Rihanna ha potuto anche duettare con il rapper. Ospite speciale della puntata è Giusy Ferreri che, a distanza di dieci anni dal suo esordio su Rai 2 con il talent X-FACTOR, risale sul palco di un talent per esibirsi.

Elettra Voice piano

Per Giulio Caputo è “No”

La delusione per non essere riuscito a superare un provino può essere dolorosa. Giulio Caputo ha proposto una sua versione di «Better now» di Post Malone, e non ha digerito il fatto che nessun giudice si sia girato. “Sei bravo, ma devi capire cosa devi fare musicalmente” gli ha suggerito il suo conterraneo Gigi subito supportato da Guè: “Se vuoi fare trap in questo momento in Italia la competizione è tanta, ci sono dei ragazzi che hanno la tua età e sono proprio bravi, il livello è alto e la tua performance era acerba”. Morgan invece ha apprezzato il suo piglio ribelle e gli ha dato manforte. Elettra Voice piano 

Elettra Voice piano

 

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO