Home Eventi Eurovision Song Contest 2019: Mahmood ad un passo dalla vittoria, ma tutti...

Eurovision Song Contest 2019: Mahmood ad un passo dalla vittoria, ma tutti battono le mani

6
0
CONDIVIDI
Eurovision Mahmood secondo posto

Ieri sera all’Expo Center di Tel Aviv si è svolta la finale dell’Eurovision Song Contest 2019. Ad infuocare per bene il palco come ospite speciale quest’anno ci ha pensato Madonna. In gara per l’Italia c’era Mahmood con Soldi.

Una vittoria sfiorata quella del nostro Mahmood che si aggiudica il secondo posto con 465 punti, soltanto 27 in meno rispetto a quello del primo classificato: l’olandese Duncan Laurence con Arcade e 492 punti. Al terzo posto invece la Russia con Sergey Lazarev e la sua Scream.Eurovision Mahmood secondo posto

Eurovision Mahmood secondo posto

Da giorni il cantante olandese era dato per favorito e alla fine così è stato, ma solo per pochissimo e comunque quella di Mahmood è stata lo stesso una vittoria.

Quella di Mahmood è stata un’ottima posizione per l’Italia che non guadagnava il secondo posto dal 2011, quando Raphael Gualazzi si esibì per l’Italia.Eurovision Mahmood secondo posto

Forte ma essenzialeEurovision Mahmood secondo posto

Timido e introverso, Mahmood ha scelto di esibirsi secondo il suo stile: essenziale, senza troppi fronzoli o effetti speciali ma con la grinta di un leone.

Per l’esibizione soltanto lui e tre ballerini che lo accompagnavano, con dei visual sugli schermi alle loro spalle. La sua voce e il suo doppio battito delle mani hanno però conquistato tutta la platea di Tel Aviv che sincronicamente, al momento richiesto, accompagnavano Soldi con il battito delle mani.

Eurovision Mahmood secondo posto

Anche se non è arrivato al primo posto, il brano di Mahmood ha conquistato pubblico e giuria anche grazie alle sonorità internazionali, tra musica italiana e araba.

Nonostante la maggior parte dei concorrenti si sia esibita in lingua inglese, Mahmood si è esibito in italiano. Una scelta rischiosa, ma che comunque ha finito con il premiarlo.

Il giovane vincitore di Sanremo non ha voluto cambiare nulla del suo brano, ha mantenuto anche i versi cantati in arabo, accompagnandoli però con una traduzione sul maxischermo.

Un’esibizione di cui si è detto pienamente soddisfatto, come ha dimostrato anche il lungo sorriso alla fine. Un lungo applauso ha anche accompagnato la fine di Soldi, indice che il brano è piaciuto e che da quella vittoria tanto contestata a Sanremo ne ha fatta di strada.

Eurovision Mahmood secondo posto

A portarsi però la vittoria sono i Paesi Bassi e l’anno prossimo l’Italia dovrà tentare di conquistare ancora una volta il primo posto nella loro terra.

Avete seguito l’Eurovision Song Contest? Vi è piaciuta l’esibizione essenziale ma grintosa di Mahmood? Continuate a seguirci su Musicaccia.

LASCIA UN COMMENTO