Home News Francesco De Gregori al Bataclan per il tour estero

Francesco De Gregori al Bataclan per il tour estero

2935
0
CONDIVIDI
de gregori al bataclan

Francesco De Gregori al Bataclan per il tour estero, tra Italia, Europa, Usa e Canada.  de gregori al bataclan

Dal 16 ottobre Francesco De Gregori è protagonista di una tournée che lo porterà in alcune delle più importanti città europee, americane e canadesi. Venerdì 20 ottobre ha suonato anche a Parigi, nello storico locale protagonista della strage del 13 novembre 2015, il Bataclan.
de gregori al bataclan

“Vedo un sacco di concerti trattati come eventi MEGA ma a me piacciono anche i posti piccoli, ho sempre amato i club; quel suono un po’ ferroso fatto solo per chi sta lì in carne e ossa, magari con una birra in mano e ogni tanto esce a fumarsi una sigaretta quando faccio un pezzo che non gli piace”. Dice il cantautore su di un post Facebook.

Il post chiarisce molto qual è lo spirito preciso che lo ha riportato sul palco, dopo il tour nei palazzetti per promuovere il disco di cover  di Bob Dylan, il suo più grande mentore, intitolato Amore e furto: solo piccoli locali, dove il contatto con il pubblico è più diretto e intimo. de gregori al bataclan

Non è la prima volta che De Gregori tenta di partire in tour per l’estero: già in passato aveva tentato il grande passo ma senza successo, tant’è che le date vennero cancellate. Ora, però, è finalmente arrivata la sua grande chance.

Le date.

Francesco de Gregori ha iniziato il suo tour il 16 ottobre a Monaco, per poi proseguire il 17 ottobre a Zurigo e il 18 ottobre a Bruxelles.  Il 25 ottobre sarà a Lugano, poi Boston e New York al Town Hall nello storico locale dove  pare abbia suonato Dylan la prima volta che uscì dalla cerchia protetta dei piccoli club del Village.

Oltre le date all’estero, però, ci sono anche alcuni concerti italiani: dopo la data di Modena e  Torino, ci sarà Treviso il 26 ottobre e Milano il giorno dopo. de gregori al bataclan

“Farò molti pezzi che ho suonato raramente perché magari non erano buoni come singoli”, ha spiegato, “ma quando fai un concerto devi fregartene di quello che passano o non passano le radio. Penso che questa cosa al pubblico andrà bene anche se magari qualcuno dirà: ‘E questa che è, da dove l’ha tirata fuori?'”.

Non solo Generale e Rimmel, quello di Francesco De Gregori è un concerto tutto da ascoltare. de gregori al bataclan

 

Per tutte le news continuate a seguirci su Musicaccia.

LASCIA UN COMMENTO