Home Gossip Emma Marrone narcotizzata e derubata

Emma Marrone narcotizzata e derubata

4057
0
CONDIVIDI
Emma Marrone narcotizzata derubata

Brutta avventura per Emma Marrone, cantante salentina diventata famosa grazie alla trasmissione Amici di Maria De Filippi. Emma Marrone narcotizzata derubata 

Emma Marrone narcotizzata derubata

La cantante aveva deciso di concedersi una piccola vacanza a Ibiza con le sue due amiche Francesca Savini (anche sua manager) e Alessandra Naskà (anche sua autrice), ma il suo soggiorno nell’isola delle Baleari non è andata proprio come si aspettavano. Emma Marrone narcotizzata derubata 

La cantante, che attualmente è impegnata con alcuni duetti in alcuni concerti in Sicilia con Franco Battiato, aveva prenotato per circa un mese una villa a Ibiza. Avrebbe sicuramente voluto trascorrere una vacanza all’insegna del puro relax e del divertimento, dopo tutto il duro lavoro e gli impegni degli ultimi mesi. Emma Marrone narcotizzata derubata

La tragedia  Emma Marrone narcotizzata derubata 

Durante la notte le tre ragazze non si sono accorte di niente e al loro risveglio la mattina dopo si sono sentite stranamente stordite; come se la sera prima avessero esagerato con qualche bicchiere di troppo. Emma Marrone narcotizzata derubata

Ovviamente dopo un primo momento di confusione, si sono subito rese conto che le cose non erano andate davvero come avevano pensato e hanno immediatamente preso coscienza del furto avvenuto nella villa in cui soggiornavano.

Le ragazze si sono rese conto di essere state derubate di contanti e alcuni oggetti di valore e, per agire indisturbati, i ladri hanno narcotizzato le tre inquiline.

Emma non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali, ma sotto shock ha confidato a persone a lei vicine che non ha alcuna intenzione di tornare più sull’isola. La cantante, infatti, avrebbe immediatamente lasciato Ibiza anticipando il volo di rientro.

Sembra comunque che la Marrone ora si sia ripresa, visto che si è esibita da poco in un duetto col maestro Franco Battiato, in Sicilia:

LASCIA UN COMMENTO