Home Curiosità Ambientalisti vs Jovanotti: si prendono contromisure. Ancora polemica per il Jova Beach...

Ambientalisti vs Jovanotti: si prendono contromisure. Ancora polemica per il Jova Beach Party

5
0
CONDIVIDI

Legambiente vs JovanottiJovanotti polemica

Il Jova Beach Party non ne vuole sapere di evitare le polemiche. Ancora una volta l’evento di Jovanotti viene bersagliato da critiche ed esposti legali per la salvaguardia dell’ambiente. Questa volta tocca alle associazioni ambientaliste Legambiente Calabria, Lipu, Altura, StorCal e Caretta Calabria Conservation, che hanno fatto appello al Comune di Roccella, in provincia di Reggio Calabria. La richieste alle autorità è quella di prendere in considerazione l’ipotesi di spostare o rinviare a dopo il 31 agosto la locale tappa del Jova Beach Party. Come riferisce la testata locale StrettoWeb.com, i portavoce delle associazioni hanno rilevato come lo show di Lorenzo Cherubini in programma sulla spiaggia della cittadina coincida con il periodo di schiusa delle uova della tartaruga marina Caretta Caretta, solita frequentare le spiagge calabresi, tra le altre, per  scegliere di posizionare i propri nidi. Jovanotti polemica 

L’esposto legale

Le associazione, pertanto chiedono che:Jovanotti polemica

“venga accertato se vi sia la possibilità di procedere alla urgente redazione di uno Studio di Incidenza Ambientale e alla successiva sua valutazione. Se vi siano gli estremi affinché lo svolgimento del “Jova Beach Party” del 10 agosto possa essere spostato in altro luogo, oppure possa essere rinviato a data successiva al 31 agosto p.v., in considerazione dell’elevato interesse conservazionistico delle specie e degli habitat menzionati e della protezione che le leggi vigenti assicurano loro (…) [Occorre] accertare di evitare qualsiasi altra iniziativa che possa andare in palese contrasto con le norme che vanno a tutelare le specie animali e vegetali nominate. Si chiede anche di attuare ogni misura di tutela attiva .delle nidificazioni individuate e di assicurare ogni forma di tutela delle specie. e della vegetazione psammofila e dei relativi paesaggi”

“Nel caso il concerto del 10 .agosto dovesse svolgersi continueranno a monitorare la situazione, segnalando eventualmente la mancata attuazione degli interventi necessari per la sopravvivenza delle specie presenti ed eventuali responsabili di danni alle componenti biologiche individuate qualora si verificassero comportamenti illegittimi”, hanno promesso i portavoce delle associazioni.

Le “fatiche” di Jovanotti

Non è la prima volta che le associazioni ambientaliste si fanno avanti contro il Jova Beach Party. La data di Vasto deve ancora essere confermata dalla locale commissione di vigilanza. Annullata anche  La data di Albenga  a causa dell’erosione della spiaggia (poi scoperta essere abusiva) sulla quale avrebbe dovuto avere luogo l’evento. Altre associazioni, per motivi analoghi a quelle calabresi, hanno cercato di bloccare le date di Rimini, che, comunque, si è svolta senza problemi. Cancellata La data del 16 luglio a Ladispoli per problemi posti dalle autorità riguardo allo spazio in cui si doveva svolgere l’evento. Inoltre .il famoso alpinista italiano Reinhold Messner ha fatto sapere di essere contrario, per motivi ambientali, alla tappa del tour prevista per il prossimo 24 agosto in Trentino Alto Adige.

Jovanotti polemica

 

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO