Nuovi concerti per Achille Lauro Lauro tour album 1969

Lo staff di Achille Lauro ha annunciato sei nuovi concerti che il cantante romano – in gara all’edizione 2020 del Festival di Sanremo con il brano “Me ne frego” – terrà in tutta Italia nel corso dei prossimi mesi: oltre alla data già annunciata a Roma per il prossimo 31 ottobre la voce di “Rolls Royce” ha confermato una nuova data a Roma – sempre al Palazzo dello Sport – per il prossimo 30 ottobre, oltre che ai nuovi show previsti a Milano (il 17 ottobre, al Lorenzini District), Torino (il 19 ottobre, al Teatro della Concordia), Cesena (il 22 ottobre, al Nuovo Carisport), Napoli (il 24 ottobre, alla Casa della Musica) e Firenze (il 28 ottobre, alla Tuscany Hall). I biglietti saranno disponibili presso la piattaforma TicketOne a partire dalle ore 16.00 di oggi, venerdì 21 febbraio.Lauro tour album 1969

Il glam non muore mai

Nel corso della date l’artista presenterà a pubblico e fan il suo alter ego, “Achille Idol” Immortale, per mezzo di quelli che sono stati descritti come non “semplici concerti musicali, ma vere e proprie performance artistiche e teatrali: luci, suoni, scenografie, costumi e performance per un live ispirato alle più grandi produzioni internazionali”.

Lauro tour album 1969

“ACHILLE IDOL” IMMORTALE: icona, punkrocker, popstar, l’alter-ego di Achille Lauro che torna dal passato dopo essere stato crocifisso per risorgere ad icona Glam. Concettuale, oltre il maschile e il femminile, oltre gli schemi omologati di una sessualità di genere, un inno alla pansessualità.

Lauro De Marinis, in arte Achille Lauro, classe 1990, è pronto a calcare i palchi in giro per l’Italia con una nuova tournèe, l’Immortale Tour. Sul palco l’artista presenterà live i brani del suo ultimo album “1969”, oltre ai suoi più grandi successi. A febbraio, Lauro è stato uno dei concorrenti del Festival di Sanremo nella categoria Campioni, gareggiando con il brano “Me ne frego”, classificato all’ottavo posto.

L’album “svolta” di Achille Lauro

1969 è il quinto album in studio del rapper italiano Achille Lauro, pubblicato il 12 aprile 2019 dall’etichetta discografica Sony Music. L’album è stato posizionato alla quarta posizione dei “20 miglior dischi italiani del 2019” dalla rivista Rolling Stone.

Il titolo dell’album si riferisce direttamente all’anno 1969, reputato simbolico da Lauro stesso per una serie di avvenimenti «rivoluzionari» verificatisi in quel periodo: il Rooftop Concert dei Beatles, l’arresto di Jim Morrison per atti osceni in luogo pubblico, l’impianto del primo cuore artificiale, il matrimonio di Yoko Ono e John Lennon, il primo allunaggio dell’uomo, il Festival di Woodstock, l’uscita dei film Fellini Satyricon ed Easy Rider, l’uscita dell’album Led Zeppelin II dei Led Zeppelin, ed il millesimo goal segnato da Pelé.

Rispetto ai precedenti lavori di Lauro, già pioniere della samba trap e noto sperimentatore in ambito hip hop, il disco si propone come un album di genere pop rock, ricercando l’immaginario del cantautorato rock italiano. Ha dichiarato di essersi ispirato a capisaldi del genere quali Vasco Rossi, Lucio Battisti e Rino Gaetano.

Tracce

  1. Rolls Royce – 2:53
  2. C’est la vie – 3:13
  3. Cadillac – 2:33
  4. Je t’aime (feat. Coez) – 3:30
  5. Zucchero – 3:06
  6. 1969 – 3:30
  7. Roma (feat. Simon P) – 2:43
  8. Sexy Ugly – 2:43
  9. Delinquente – 2:36
  10. Scusa – 3:27

Lauro tour album 1969

Lauro tour album 1969

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui