Una sera con Fabrizio De AndréLe nuvole streaming Sky

Martedì 18 febbraio alle ore 21.15, nel giorno dell’ottantesimo anniversario della nascita di Fabrizio De Andrè, Sky Arte (canali 120 e 400) dedica al cantautore genovese una puntata di “33 Giri – Italian Masters”, la  produzione di Sky Arte che celebra i  grandi  album che hanno segnato la storia della musica italiana. L’episodio sarà dedicato all’album “Le nuvole”, disco pubblicato nel 1990. Nella puntata, il discografico e curatore del programma Stefano Senardi contestualizza gli elementi che caratterizzano l’opera.Le nuvole streaming Sky

Al mixer ci sarà Maurizio Camagna, il fonico che registro le canzoni originali dell’album, ed anche co-produttore, musicista e arrangiatore Mauro Pagani si tuffano nell’ascolto del multitraccia originale riscoprendo i dettagli degli arrangiamenti e delle parti strumentali delle canzoni dell’album e, grazie agli ascolti in solo, scompongono e analizzano le linee melodiche, le scelte, le idee che composero “Don Raffaé”, “Ottocento”, “Megu Megun”, “Monti di Mola”.

Anche Rocco Tanica, tastierista e arrangiatore, racconta di quei giorni in cui lui, appena ventenne, si trovò a lavorare a questo grande progetto, in particolare sul suo apporto dato nelle parti orchestrali e in alcune linee melodiche, accennando alcune delle sue intuizioni principali nelle canzoni “Don Raffaé”, “Ottocento”, “Le Nuvole”. Il chitarrista Michele Ascolese mostra, con la chitarra, le particolarità del riff di “Don Raffaè” e “La Domenica delle Salme”.

Gradite sorprese

La parte conclusiva dello speciale è dedicata alla celebre “La Domenica delle Salme”, a commento della quale si unisce agli ospiti già citati il regista del videoclip, Gabriele Salvatores.

I live sono preziose chicche. Una versione esclusiva di “Â Çimma” con gran parte dei musicisti che la incisero: Walter Calloni (batteria), Rocco Tanica (tastiere), Paolo Costa (Basso), Mario Arcari (flauto) capitanati da Mauro Pagani alla voce, ndelele e bouzouki. Nel finale Michele Ascolese e Diodato reinterpretano “La nova gelosia”.

Le nuvole streaming Sky

Cenni autoriali: “Le nuvole”

Dopo il successo di Crêuza de mä (1984), Fabrizio De André ritorna, dopo sei anni di silenzio, a collaborare con l’amico Mauro Pagani. Per quanto riguarda lo stile, da un lato (la facciata B dell’LP) il nuovo lavoro continua sull’onda etnico/dialettale di Creuza, dall’altro (il lato A) l’opera assomiglia di più alla produzione precedente a Creuza, cioè ai dischi composti con Massimo Bubola, Rimini (1978) e L’indiano (1981)

I brani Mégu megún e ‘Â çímma, in lingua ligure, inaugurano la collaborazione con Ivano Fossati, che proseguirà con l’album Anime salve; il testo in dialetto napoletano di Don Raffaè è scritto a quattro mani con Massimo Bubola.

L’inizio del brano La domenica delle salme è costituito dall’esecuzione di buona parte di Giugno (da Le Stagioni op.37a) di Pëtr Il’ič Čajkovskij da parte del pianista Andrea Carcano. La medesima esecuzione compare anche nel finale del brano Ottocento.

Tracce

Testi di Fabrizio De Andrè, musiche di Mauro Pagani.

  1. Le nuvole – 2:16
  2. Ottocento – 4:56
  3. Don Raffaè – 4:08 (testo: Fabrizio De André/Massimo Bubola)
  4. La domenica delle salme – 7:35
  5. Mégu megùn – 5:22 (testo: Fabrizio De André/Ivano Fossati)
  6. La nova gelosia (Anonimo napoletano, XVIII secolo) – 3:04
  7. ’Â çímma – 6:18 (testo: Fabrizio De André/Ivano Fossati)
  8. Monti di Mola – 7:45

Le nuvole streaming Sky

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui