Il capolavoro dei Linkin Park scala la vetta: il miliardo di visualizzazioni su Youtube

Passano gli anni ma l’amore per i Linkin Park non finisce mai, nonostante la band sia ormai ferma dalla tragica morte del cantante Chester Bennington avvenuta nel 2017. Quest’anno il gruppo può festeggiare un nuovo importantissimo traguardo: il video ufficiale di In the End ha superato il miliardo di visualizzazioni su YouTube. Numeri da record per la band più amata del movimento nu metal, che si aggiunge agli altri pochi classici del rock capaci di conquistare numeri così importanti sulla piattaforma streaming.

Il videoclip, diretto dal deejay del gruppo, Joe Hahn, insieme a Nathan Cox, accompagna il secondo singolo estratto dal celeberrimo album di debutto del gruppo americano, Hybryd Theory. Un disco storico che ha venduto oltre 27 milioni di copie in tutto il mondo, grazie anche alla potenza del singolo “In the End”. linkin the end miliardo

In the End non è il primo video dei Linkin Park a raggiungere un numero così alto di views. Già nel 2018 “Numb”, celeberrimo brano del secondo album Meteora, era riuscita a rompere il miliardo di views su YouTube. Una conferma di quanto Chester e compagni siano ancora amatissimi. linkin the end miliardo

 

 

La clip sale sul podio insieme a “Bohemian Rhapsody”, “Smells Like Teen Spirit” e “November Rain”

Come confermato anche dalle views su YouTube, ormai i Linkin Park hanno raggiunto con i loro successi più importanti lo status di classici. In ambito rock non è infatti facile trovare canzoni che siano riuscite a superare il miliardo di visualizzazioni sulla piattaforma streaming. Tra gli altri classici del rock e dei suoi dintorni che sono entrati nella cerchia dei video da un miliardo e oltre di visualizzazioni ci sono anche, ad esempio, “Bohemian Rhapsody” dei Queen, “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana e “November Rain” dei Guns N’ Roses.linkin the end miliardo

Secondo le statistiche riferite da Setlist.fm il brano è il più suonato dal vivo dai Linkin Park, che hanno proposto al pubblico “In The End” per 747 volte nel corso della loro carriera. Subito dopo viene “One Step Closer”.

 

Il mese scorso la prima band di Chester Bennington, i Grey Daze, hanno pubblicato l’album “Amends”, disco alla realizzazione del quale hanno partecipato anche i chitarristi dei Korn Head e Munky. La voce di Chester è presente in tutte le tracce dell’album.

Continuate a seguirci su Musicaccia. linkin the end miliardo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui