Alto mare per la band

Il noto bassista dei Maroon 5 Mickey Madden è stato arrestato a Los Angeles con l’accusa di violenza domestica. A rivelarlo è stato il sito Page Six secondo cui il musicista 41enne, che non è sposato, è stato accusato secondo il codice penale della California di “aver commesso intenzionalmente un infortunio traumatico a un coniuge o convivente“. L’identità della vittima però rimane ancora un’incognita.madden arrestato maroon5 violenza

Madden tornato già in libertà ha pagato una cauzione di 50mila dollari, ma il bassista dei Maroon 5 rischia ben fin a sei anni di prigione nel caso venga condannato. ”Siamo profondamente devastati da questa notizia così deludente. Per ora, stiamo permettendo a tutti gli individui coinvolti di elaborare il fatto…”, ha parlato alla stampa un portavoce della band al sito. Madden era già stato un pò ”allergico” alla legge nel 2016 con l’accusa di detenzione e spaccio di cocaina, ma il suo avvocato fu molto abile e Madden se ne uscì semplicemente svolgendo un periodo in una comunità di servizi sociali.madden arrestato maroon5 violenza

Un passo indietro…madden arrestato maroon5 violenza

Mickey Madden, nato ad Austin, in Texas, cominciò a suonare quando frequentava la scuola media presso la Brentwood School, situata a Los Angeles: suonava all’interno di diversi garage con gli amici Jesse Carmichael ed Adam Levine. Tra gli artisti che hanno influenzato maggiormente Madden, è possibile annoverare Pearl Jam e Nirvana. Nel 1994, quando si aggiunse alla formazione il batterista Ryan Dusick, i Kara’s Flowers – che diverranno successivamente i Maroon 5 – furono fondati.

Dopo lo scioglimento dei Kara’s Flowers, Madden frequentò alcuni corsi universitari presso la UCLA; successivamente, quando smise di dedicarsi al proprio percorso di studi, si inserì nuovamente all’interno del gruppo, che si ricompose e la cui formazione fu soggetta all’entrata del chitarrista James Valentine, la quale indusse Jesse Carmichael a suonare prevalentemente le tastiere: divenuti i Maroon 5, i membri del complesso decisero di perseguire nuove direzioni musicali. madden arrestato maroon5 violenza

Memories, l’ultimo singolo ricolmo di nostalgia

Come ha spiegato lo stesso Adam Levine, il testo di Memories non voleva parlare di un amore finito e passato, ma del sentimento della nostalgia,. quel flusso di ricordi e di sensazioni che ci riporta a pensare al passato e che ci rende infinitamente umani.

E con il ritmo e la melodia di Memories in effetti la prima cosa che si prova è una dolce nostalgia. Una canzone, lo ripetiamo, perfetta per questo periodo dell’anno, quando salutando l’estate ormai passata, ci avviamo verso i mesi freddi.

 

Continuate a seguirci su Musicaccia

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui