“MorganDoc”MorganDoc piattaforma streaming

Della piattaforma di streaming di Morgan si parla da tempo: l’artista monzese ne aveva fatto cenno durante varie interviste a Sanremo 2020 nel bel mezzo della polemica con Bugo, per esempio. Morgan, con un lungo post sui suoi social e sul suo sito ha detto che MorganDoc, questo il nome, verrà lanciata tra pochi giorni, e che “sarà gratuita per tutto il periodo della quarantena”, e che “proporrà varie formule di partecipazione”. Una mossa davvero ignegnosa quella di Morgan, sopratutto considerando il fatto che in questo periodo ci sono stati numerosi problemi, che hanno portato la sua visibilità artistica a consumarsi per lasciare spazio al carattere (innato calcolatore) televisivo. MorganDoc piattaforma streaming

MorganDoc piattaforma streaming

Morgan: comodo, facile e veloce

Nel frattempo Morgan spiega che condividerà un brano al giorno: attualmente sono tre, tutti relativi alla sezione “Il classico morgan”, dedicata alla musica colta, che conta più di 400 ‘pezzi’ “prodotti e realizzati finemente, con cura artigianale e catalogati”. I primi brani condivisi sono della sotto sezione “Morgan Plays Bach” che consiste di quattro volumi. In particolare i tre brani condivisi sono

“Alcuni estratti dal lavoro che ho iniziato a fare da qualche anno a questa parte sulla musica di J.S.Bach. Si tratta di interpretazioni e arrangiamento della sua sterminata e inestimabile produzione secondo. logiche di varia natura e con finalità sia di studio/ricerca, pratica, ma anche divulgative. e didattiche, alla base delle quali c’è una motivazione di interesse personale puro, sganciato da qualsiasi logica commerciale. o di sfruttamento economico o da qualsivoglia progetto.di discografia mercantile”

In particolare Morgan ha. rielaborato ‘Le variazioni Goldberg’, una delle composizioni più. note di Bach “originariamente composta per clavicembalo o clavicordo, per la numerazione bachiana BWV 988, riarrangiati in chiave. contemporanea con strumenti come basso elettrico, pianoforte, chitarra acustica 12 corde, arpicordo, piano elettrico, sintetizzatore, batteria, campionatori, ecc”

“Io credo che esperti e appassionati non abbiano mai effettivamente ascoltato le variazioni una contemporaneamente all’altra, per scoprire se davvero nella successione accordale queste combacino con l’esattezza di coesistere sovrapposte. Io mi sono tolto lo sfizio, e come sempre succede con Bach egli non smentisce la sua fama di matematico della musica (o artista della matematica) e probabilmente quella di musicista massimo di tutti i tempi.”

 

MorganDoc piattaforma streaming

Continuate a seguirci su Musicaccia 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui