Il crowdfunding è un modo di autoproduzione ormai in ogni settore: anche in quello musicale. Ecco il sito che vi permetterà di produrvi con i soldi degli altri! Musicraiser

CROWDFUNDING: cos’è? Musicraiser

Avete presente quando avete necessario bisogno di un caffè ma non avete monete e quindi vi fate il giro degli amici per raccogliere i 40 centesimi necessari per le macchinette?

Questo è crowdfunding. Musicraiser

Fuor di metafora, questa pratica derivante dalle parole “crowd” cioè folla, e “funding” cioè raccolta fondi, è il metodo più semplice per dare corpo ad un’idea.

Il funzionamento è semplice.

Si mette in rete un progetto e chiunque ne voglia sostenere la nascita e la diffusione può donare dei fondi: un po’ come per il caffè.

In cambio, al posto dell’amicizia, il Creator, cioè chi mette in rete questo progetto, promette di dare una copia del prodotto a tutti i raiser, cioè chi dona.

Questa pratica di Do Ut Des, che non è elemosina o offerta libera ma compartecipazione al concretizzare un sogno, è molto diffusa.

Esistono infatti diversi siti che permettono di far ciò, il più famoso è KickStarter.

Questo servizio si rivolge alle start up o ai giovani imprenditori che non potendo con il proprio denaro lanciare sul mercato un nuovo prodotto, si affidano al popolo del web.

Da qualche anno però esiste anche l’alternativa per giovani sognatori..

MUSICRAISER

Musicraiser

Il sito è molto semplice ed intuitivo da utilizzare proprio perchè “non si vendono sogni ma solide realtà” -cit. 

Cos’è però questo portale e come funziona?

Caricate il vostro album o la vostra proposta musicale e il sito la fa girare tra le migliaia di Raiser che già sono registrati.

Raccogliete dunque i fondi necessari e una volta arrivati al traguardo di somma previsto, si comincia a lavorare.

Potete infatti facilmente raggiungere i soldi necessari per la produzione o la promozione del vostro album o compartecipare alla proposta musicale di un’artista non ancora noto.

In cambio riceverete un prodotto che l’artista decide di inviarvi:

che sia una copia fisica dell’album una volta uscito, una t-shirt o un hamburger e una birra dal paninaro sotto casa.

Facilissimo.

Chi è il suo fondatore?

Musicraiser

 

“Musicraiser è un’idea di Giovanni Gulino, cantante e autore di Marta Sui Tubi e Tania Varuni, dj, promoter e fondatrice di Secret Concerts. Il suo staff è composto da un team di professionisti del music business.”

Ebbene si, un grande musicista alle spalle di un grande servizio per musicisti.

Conoscete qualcuno e credete nel suo talento o volete sponsorizzare il vostro? Musicraiser

Fate come Giovanni Conelli, come vi abbiamo spiegato qui, e fate partire la vostra proposta su Musicraiser.

Male che vada, ci avete provato. Qui tutte le FAQs

Se vi va bene, passate poi da noi qui su facebook o contattateci per avere il vostro spazio nella nostra sezione Emergenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui