Home Curiosità Jovanotti tra le polemiche: “I club non fanno per me”. Una stonatura...

Jovanotti tra le polemiche: “I club non fanno per me”. Una stonatura di troppo per il Jova Beach Party 2019

9
0
CONDIVIDI
Polemica Jovanotti

“I club non fanno per me…”Polemica Jovanotti

Si sa che la musica coinvolge tutto e tutti, e indipendentemente dal luogo in cui si esibisce è più importante cosa racconta e come lo fa. Si, “L’estetica” dello spettacolo è fondamentale, ma se riesci a far parlare la musica con lo spazio,anche in maniera semplice,  allora “raccontare” diventa un evento unico. “Dialogare”, è questa la parola che molto spesso le arti contemporanee dimenticano e che, sopratutto nella musica, non si considera più di tanto. Jovanotti rispetta questo “unicum” tra musica e spazio, e con il nuovo calendario del “Jova beach party” diventa realtà.Polemica Jovanotti

Polemica Jovanotti

Jova Beach Party e le polemiche

Come al solito, però, sorgono i primi problemi e Jovanotti non è tranquillo, anzi polemizza e si difende con sicurezza. Jovanotti risponde a Reinhold Messner, il grande alpinista che sulle pagine di la Repubblica negli scorsi giorni ha esternato la sua contrarietà al concerto del cantautore in programma per il prossimo 24 agosto a Plan De Corones, in Trentino Alto Adige. In un lungo post pubblicato su Facebook Jovanotti ha voluto rassicurare Messner, che aveva espresso alcune perplessità sul suo concerto: “Mi sembra insensato fare un concerto in cima alla nostra montagna d’estate. In montagna si va a cercare il silenzio, io mi batto per questo”Polemica Jovanotti

“Qual è il tuo aspetto? Meno sereno di un tempo, ma non per questo stanco”

Jovanotti risponde:Polemica Jovanotti

“Il nostro progetto per l’estate è serio, accurato e soprattutto nuovo, realizzato con criteri ambientali che oggi non sono solo possibili ma anche importanti da mostrare al pubblico, soprattutto ad un pubblico come è il mio, sensibile ai temi chiave del presente”Polemica Jovanotti

“Quando dico che stiamo tenendo insieme un evento rock con l’equilibrio ambientale non lo dico tanto per dire, si tratta di mettere in campo tutte le conoscenze in questo ambito ed è quello che stiamo facendo, per mostrare un modo nuovo di fare le cose, non quello solito che giustamente preoccupa Messner. Il futuro non lo si afffonta negandoci le esperienze ma immaginandone di nuove con nuovi mezzi”.

“A Plan de Corones la folla festosa non è una novità, è un luogo di tutti ed è bello per questo. Sentirsi invasi da gente allegra che non ha nessuna intenzione di violare nessun tempio naturale ma casomai di celebrarlo suona semplicemente, ahimè, elitario, e siamo alle solite, e a me le solite non piacciono, i club esclusivi non fanno per me”.  Potete leggere il post qui 

Il “Jova Beach party” non vuole essere un “rodeo” di scalmanati e casinisti, ma un momento di piacere musicale e poesia, queste sono le intenzioni dell’evento. L’organizzazione è in collaborazione con il WWF, quindi dovrebbe essere tutto in regola, ma ci aspettiamo aggiornamenti. L’evento era stato già messo sotto polemica dagli ambientalisti  per la data di Ladispoli nella riserva laziale di Torre Flavia: in quel caso, si era deciso di spostare la tappa del tour nella vicina Cerveteri.Polemica Jovanotti

Polemica Jovanotti

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO