Si parte male…Polemica Premio Tenco

L’edizione 2019 del premio Tenco, il festival del cantautorato italiano, che si terrà al Teatro Ariston di Sanremo il 17 , 18 e 19 ottobre, è iniziato con una polemica non proprio leggera. La famiglia del cantautore scomparso Luigi Tenco (festival a lui dedicato), ha preso le distanze dagli organizzatori dell’evento. l direttivo del Club Tenco ha risposto a stretto giro, argomentando e difendendo le scelte artistiche dell’edizione 2019, che hanno portato gli eredi di Luigi Tenco a dissociarsi e ad esprimere il loro dissenso.Polemica Premio Tenco

Achille Lauro dice la sua

Uno degli aspetti sul quale la famiglia non si è trovata assolutamente d’accordo con le scelte della direzione artistica del Tenco è stata quella di affidare la canzone che dà inizio alla tre giorni, “Lontano, lontano”, ad Achille Lauro. Oggi, in conferenza stampa, il musicista romano ha espresso il suo punto di vista sulla polemica in cui si è trovato coinvolto suo malgrado:

“Abbiamo fatto sei, sette dischi tutti diversi, non veniamo da un genere preciso. lo so che può sembrare strano a molti, ma io scrivo canzoni, scrivo le mie canzoni. Sono un cantautore. Questa polemica è brutta perché chi l’ha fomentata non conosce il mio percorso artistico. Credo di avere qualche cosa in comune con Luigi Tenco, a cui è dedicato questo Premio: sono un incompreso. Prima di attaccarmi bisognerebbe informarsi: sono certo che chi ascolterà la mia musica troverà musica di livello, anche con testi profondi e con arrangiamenti importanti. Mi dispiace per tutto questo, ma prima di giudicare bisogna conoscere e informarsi”

Polemica Premio Tenco

“Il dissenso”

Ecco una parte del comunicato stampa della famiglia

“In riferimento alle segnalazioni ricevute nei giorni passati e alle informazioni raccolte, a malincuore ci troviamo a dover esternare il nostro dissenso su parte dei significati della prossima edizione del Premio Tenco che ci obbligano a dissociarci dall’organizzazione del ‘Tenco 2019’.

L’accostamento del Premio Tenco, anche attraverso il titolo di questa edizione “Dove vola la colomba bianca”, ad altri festival musicali che nella maggior parte dei casi hanno interessi commerciali, rappresenta uno snaturamento inconcepibile ed in contrasto con le ragioni per le quali fu istituito. La distorsione della storia del ‘cantautorato’

diffusa addirittura da chi dovrebbe rappresentare il ‘Tenco 2019’ evidenzia interessi ben lontani da quelli perseguiti per decenni dal Premio Tenco. La partecipazione di artisti ospiti che ‘non conoscono il mondo dei Cantautori’,. specialmente qualora venissero incaricati di interpretare la sigla di apertura della rassegna., appare come una forma di pubblicità per costoro e fa perdere la storica funzione di riconoscimento culturale per coloro che invece creano canzoni di spessore…” cliccate qui per leggere l’intero comunicato stampa.

Polemica Premio Tenco

 

 

Polemica Premio Tenco

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui