Home News The Cure: 29 anni fa il principio di Disintegration

The Cure: 29 anni fa il principio di Disintegration

668
0
CONDIVIDI

Disintegration è la pietra miliare del post – punk concepita dai Cure, band inglese che esordisce nel 1976. the cure anniversario

Il disco fu registrato negli Hookend Recording Studios a Oxfordshire e pubblicato il 2 maggio 1989the cure anniversario

the cure anniversario

 

È nella lista dei 500 migliori album di tutti i tempi stilata da Rolling Stonethe cure anniversario

 

Un mancato “suicidio commerciale” the cure anniversario

L’ottavo progetto di Robert Smith e soci  mette subito in chiaro le sue intenzioni nelle classifiche mondiali, conquistando la terza posizione nel Regno Unito e la dodicesima in America. Si frantumano così i timori della Fiction Records, preoccupata di aver lanciato un garantito insuccesso. the cure anniversario

the cure anniversario

 

Elementi del rock psichedelico si combinano con sfumature pop, senza però respingere le sonorità dark, tratto distintivo dell’ identità artistica degli ex “tre ragazzi immaginari”.

Romanticismo dalle tinte gotiche

Disintegration non è semplice da assimilare al primo ascolto. È un viaggio verso la purificazione dai mali più nascosti, cercando una luce che forse sarà possibile conquistare. the cure anniversario

Le dodici lunghe tracce sanno di autunno, pioggia e pomeriggi bui, un tetro paesaggio dal sapore malinconico.

Il primo brano, “Plainsong”, contiene un’introduzione strumentale di due minuti dai toni orchestrali e intriganti a cui segue la narrazione romantica della voce sussurrata di Robert Smith.

the cure anniversario

 

Segue “ Pictures Of You”, un brano decisamente pop seppur carico di nostalgica malinconia. È l’evocazione del ricordo di un amore difficile, o forse mai cominciato. the cure anniversario

Un complesso di tastiere e chitarre introducono “ Closedown”, l’ennesimo tributo a una tormentata necessità d’amore.

“ Lovesong” è la classica pop song centrata sul tema amoroso, dal sound efficiente e orecchiabile. the cure anniversario

Il mostro sotto il letto

La celebrità del disco raggiunge l’apice con “Lullaby”, il primo singolo estratto e probabilmente la canzone più famosa del gruppo.

Il testo è aperto a varie interpretazioni: potrebbe riferirsi al passato di dipendenze e depressione di Robert o alla sua paura peggiore: i ragni.

Ma quel che è certo è che la principale ispirazione per il risultato di questo capolavoro fu la ninna nanna che il padre del cantante recitava ogni notte per farlo addormentare, ottenendo soltanto l’angoscia della futura star del gothic rock.

Le cupe note della pioggia

“Prayers of Rain”, l’ottava traccia del CD, paragona l’amore a un completo disconoscimento del sé, che la pioggia vuole purificare attraverso una preghiera accorata.

Il freddo del temporale non si smorza e si lascia accogliere da “The Same Deep Water As You”, lode dolorosa della perdita.

Per la recensione completa, vi invitiamo a consultare il link seguente

La disintegrazione dell’animo umano raccontata dai cinque musicisti britannici non ha limiti: giunta al suo ventinovesimo anniversario, resiste ancora oggi grazie alla capacità di travolgere e impressionare i cuori più sensibili, annullando il tempo che scorre. the cure anniversario

 

Seguiteci su  Musicaccia per saperne di più

 

LASCIA UN COMMENTO