Home Gossip Robbie Williams depresso: “Sono f*****o”

Robbie Williams depresso: “Sono f*****o”

51
0
CONDIVIDI
Robbie Williams depressione

Non è una novità che il cantante Robbie Williams abbia sofferto di depressione, come ha più volte rivelato lui stesso in diverse interviste:Robbie Williams depressione

“Ho una malattia nella testa che mi vuole uccidere. A volte mi travolge, a volte è uno strumento del quale ho bisogno per salire sul palco. A volte vivo nella beatitudine ed è meraviglioso. Ma il più delle volte sono umano, con un’esperienza umana e cerco di affrontare le prove e le tribolazioni di ciò che accade tra le mie orecchie. Le cose che ho passato, sono stato vicino a… ‘Grazie a Dio, non è toccato a me’. Ci sono stato vicino davvero tante volte”.

Robbie Williams depressione

Il cantante stava persino pensando di abbandonare la sua carriera musicale, convinto di non avere più un obiettivo, ma anche grazie alla moglie Ayda Field, ne è uscito fuori e adesso vive una vita più tranquilla e serena circondata da amore e affetto.

La richiesta di aiuto da parte di Zayn Malik Robbie Williams depressione

Proprio come Robbie Williams la depressione ha colto anche il giovane cantante Zayn Malik, dopo che quest’ultimo nel 2015 ha abbandonato la sua band degli One Direction.

Quel periodo fu davvero difficile per Zayn e molte persone vicine a lui pensarono che in suo aiuto sarebbe potuto intervenire proprio Robbie Williams che aveva sofferto dello stesso problema.

Il cantante allora non fu in grado di essere d’aiuto per il giovane Malik, in quanto nemmeno lui era riuscito ad uscire del tutto da quel tunnel.Robbie Williams depressione

Robbie Williams depressione

Lo ha raccontato lo stesso Robbie Williams a GQ Hype: “Quando me l’hanno chiesto ho pensato ‘Vogliono il mio aiuto? Ma se io stesso sono f*****o!’ Non volevo telefonare a quel ragazzino per dirgli che non c’è speranza. Non capivo perché volessero proprio me per fare quella telefonata! Come avrei potuto dirgli ‘Ehi, hai 24 anni adesso e potrà solo andare peggio, andrà maledettamente peggio!’”.

Adesso che è guarito, se potesse tornare indietro, saprebbe cosa dire a Zayn Malik per superare tutto: “Oggi gli telefonerei, ma in quel momento specifico non avrei mai potuto farlo. In quel periodo ero terribilmente depresso”.Robbie Williams depressione

Oggi sono un uomo di 45 anni con tre bambini e un lavoro meraviglioso. Questo è il mio obiettivo nella vita e mi piace”.

Robbie è anche soddisfatto del fatto che oggi si parli senza problemi di depressione, rispetto al passato:

“Non capivo cosa mi stesse succedendo, e non capivo come chiedere aiuto in passato. Non puoi etichettare ansia e depressione, perché non le sai identificare. Fortunatamente i tempi sono cambiati e adesso l’argomento non è più marginalizzato e ridicolizzato da nessuno”. 

Lieti che il cantante sia tornato a prendere in mano la sua vita. Continuate a seguirci su Musicaccia.

LASCIA UN COMMENTO