Home News U2: riscoperti due nuovi inediti del loro più vecchio concerto

U2: riscoperti due nuovi inediti del loro più vecchio concerto

14
0
CONDIVIDI
U2 scoperti nuovi singoli

“One upon a time…” U2 scoperti nuovi singoli

Era il 1979, ancora gli U2 si presentavano come un gruppo di giovani irlandesi. Quattro ragazzi con la loro piccola band piena di sogni e speranze. Non si erano mai esibiti fuori dall’Irlanda, ma un giorno decisero di suonare al Dandelion Market di Dublino. Pete McCluskey, il chitarrista degli Strougers, la band che apriva il concerto di quella sera, aveva con se un registratore e impresse sul nastro l’esibizione degli U2: per la prima volta partecipavano ad un vero e proprio live. Vennero registrati brani come “Out of Control”, “Stories For Boys” e “Shadows And Tall Trees”,che poi sarebbero stati inseriti nell’album del 1980 “Boy”U2 scoperti nuovi singoli

U2 scoperti nuovi singoli

Due inediti riscoperti

Due inediti grazie a questo nastro sono stati scoperti e che nessuno sapeva che esistessero, ovvero In Your Hand e Concentration Cramp. Entrambe le canzoni non sono state diffuse integralmente, ma è possibile ascoltarne alcuni stralci nei video diffusi in rete. Nello stesso mese in cui si tenne questo spettacolo, gli U2 registrarono “Three”. il loro primo EP di debutto che comprende “Out of Control”“Stories for Boys” and “Boy-Girl”U2 scoperti nuovi singoli

Questo accadeva quasi un anno prima della registrazione di “Boy” e dell’inizio dei tour fuori dall’Irlanda. Pete McCluskey non si rese conto (ovviamente) dell’importanza di quelle registrazioni, che rimasero sconosciute al pubblico per anni e anni. Sono contento di aver registrato lo spettacolo”, ha dichiarato McCluskey all’ATU2, il sito dedicato agli U2 tra i più completi della rete, “e non avevo capito il suo significato e il suo posto nella storia fino a poco tempo fa”. Fino alla scoperta di questo nastro, la più vecchia registrazione di una esibizione degli U2 era quella del loro set al Cork Opera House del 22 ottobre 1979.

Progetto “ATU2”

Il progetto ATU2  sembra aver trovato la giusta strada dopo il ritrovamento dell’ultimo nastro. L’obiettivo è semplice: raccogliere tutte le pubblicazioni possibili (tra live, album, inediti, prove) e costruire una vera e propria memoria del gruppo.

“Abbiamo ottenuto fotografie e scansioni di tutto ciò che riguarda gli U2: annunci di concerti dal vivo, recensioni dei concerti e interviste. Combinando queste scoperte con i ritagli ottenuti tramite gli archivi dei giornali in Irlanda e negli Stati Uniti, pensiamo di aver creato l’analisi più approfondita e significativa di tutti i primi spettacoli degli U2″.

Non si sa ancora cosa accadrà con la scoperta del nastro del Dandelion Market, ma non si esclude che gli U2 possano rielaborarla e pubblicarla.

U2 scoperti nuovi singoli

U2 scoperti nuovi singoli

Continuate a seguirci su Musicaccia

LASCIA UN COMMENTO