Home Artisti emergenti Controcultura e razionalità sono gli ingredienti della musica e l’arte di Wave

Controcultura e razionalità sono gli ingredienti della musica e l’arte di Wave

1150
0
CONDIVIDI

Stefano Scelfo, in arte “Wave“, nasce a Lecce il 26/10/98 tuttavia la sua infanzia e prossima adolesenza si svilupperano a Catania. wave artista emergente musica

Stefano si avvicina al mondo Hip-Hop e alla sua cultura all’età di 12 anni, iniziando ad ascoltare artisti come Marracash e Fabri Fibra, presi sin da subito come esempi di metrica, stile e flow. Proprio attraverso questi ultimi, inizia la stesura dei suoi primi testi.

I primi testi wave artista emergente musica

Intorno all’età di 14 anni, Stefano inizia ad appassionarsi al “freestyle“, dimostrando uno spiccato talento per il ritmo e per l’adattamento di idee improvvisate sui 4/4.

In questo periodo adolescenziale i suoi punti di riferimento sono i pilastri del rap : Notorius B.I.G ed Eminem. Nel 2015 l’artista si appassiona al genere ormai affermato in America, “trap”, iniziando ad ascoltare artisti americani come Travis Scott e Offset e italiani come Lazza, Tedua e Laioung.

L’artista rimane colpito anche dal senso di adattamento, a questo nuovo genere musicale, da parte dei suoi pilastri ideologici “rap”, quali Marracash, Guè Pequeno e Luchè.

wave artista emergente musica

Il suo esordio nel 2015 wave artista emergente musica

Ha inizio dunque nel 2015 la nascita dell’artista “Wave”, il quale fa uscire i primi pezzi, inizialmente sulla piattaforma YouTube e successivamente il primo EP su Spotify. Per pura e fortuita coincidenza, Wave conosce nel 2017 il suo attuale produttore “Snepper” (Spin Music), con il quale riesce, sin da subito a concretizzare la propria idea di metrica e stile, attraverso le giuste melodie e il giusto approccio ai beat.

 

Giuseppe Scuto, in arte “Snepper” nasce a Catania il 16/02/1998. Si avvicina alla musica alla giovane età di 10 anni col desiderio, tristemente oppresso, di studiare musica.

Questo desiderio viene visto come una perdita di tempo dai genitori del futuro “Snepper”; così quest’ultimo decide di coltivare la sua passione per mezzo della “Beatbox”, che gli permette di ottenere una buona capacità ritmica e melodica nel corso degli anni.wave artista emergente musica

L’artista decide nel 2017 di avvicinarsi alla produzione elettronica per concretizzare ciò che aveva appreso negli anni precedenti, dalle idee melodiche ai ritmi.  Il percorso intrapreso con l’artista “Wave” sembra portare grandi soddisfazioni ai due giovani ed intraprendenti ragazzi, con tanti nuovi progetti in arrivo che per scaramanzia non vogliono anticipare.

A Gennaio Wave viene contattato dallo “Zoobar” di Roma, per l’apertura del concerto del noto rapper “Giaime”; oltre che esperienza senza dubbio costruttiva, dichiara l’artista “è stato un ottimo trampolino di lancio, sia per la visibilità che per il contatto con un pubblico totalmente estraneo”.

Il progetto Wave-Snepper inizia con il primo pezzo “JetLag” che sin da subito ha ricevuto un distinto e concreto feedback dalla scena Hip-Hop catanese e non. Dichiara l’artista: “stiamo lavorando ad un pezzo in prossima uscita, “Incubi”, nel quale adotterò un flow totalmente diverso, decisamente più metodico ma al tempo stesso melodico”.

Il nuovo singolo “Incubi”

Il brano in questione, sempre sotto produzione di “Snepper”, affronterà temi quali la mediocrità, secondo Wave, del sistema economico-politico italiano, che porta l’Italia ad una arretratezza rispetto al resto del Mondo.

Viene dunque affrontata l’idea di un’Italia oppressa, senza iniziative di miglioramento, ma in costate monotonia metodologica, portando quindi ad un declino della creatività stessa, in tutti gli ambiti, non solo artistico.

Prova concreta dell’intraprendenza dell’artista è la capacità di unire la propria passione per la musica con lo studio; Stefano Scelfo è infatti uno studente di economia aziendale presso l’Università di Catania.

Dichiara Wave: “Per me la musica e il rap rappresentano una forma di sfogo, una rivincita e una dimostrazione del fatto che, con essa, si possa manifestare una figura di controcultura, ma anche un progetto razionale e significativo”.

wave artista emergente musica

Per conoscere meglio Wave eccola la sua pagina Facebook e non dimenticate di seguirci su Musicaccia.com

LASCIA UN COMMENTO