test
lunedì, Maggio 27, 2024

Latest Posts

Capolavori sotto le stelle: a Taormina la Tosca di Puccini

Incastonata sulla costa orientale della Sicilia, Taormina è un autentico paradiso estivo, con i suoi paesaggi incantevoli e il fascino inimitabile e irresistibile. E quale luogo migliore per goderne appieno lo charme, se non il teatro antico? Ora, immaginate di sedere sulle gradinate del teatro e di respirare la brezza Del Mar Ionio. Immaginate il profilo dell’Etna, in lontananza, che veglia sul golfo di Taormina. E immaginate ora che il sottofondo musicale a questo incredibile paesaggio sia l’ammaliante musica di Giacomo Puccini. Ma non è fantasia: questo scenario da sogno prenderà vita con la messinscena di Tosca, tra le opere più amate del compositore italiano. Taormina musica classica

L’evento Taormina musica classica

Tosca, l’intramontabile capolavoro di Giacomo Puccini su libretto di Illica e Giacosa, andrà in scena al teatro antico di Taormina. La sera del 19 agosto, alle 21, il teatro si accenderà con le meravigliose arie composte dall’operista lucchese. Attesissimo il cast: «Abbiamo delle belle sorprese per il pubblico: stiamo facendo una accuratissima valutazione dei grandi professionisti che abbiamo a disposizione», ha dichiarato il direttore artistico Daniele Lombardo. Grande curiosità anche per la regia: saprà valorizzare la scena mozzafiato, incastonata tra le rovine antiche? Insomma, si tratta di un imperdibile tuffo nella storia e nell’arte: per chi desidera cogliere questa occasione per immergersi nella bellezza, i biglietti sono già disponibili a questo link.

Il cast Taormina musica classica

La produzione ha scelto di valorizzare importanti voci italiane e mondiali, a partire della protagonista: il personaggio di Tosca sarà interpretato dalla stella dell’opera Hui He. Dopo più di cento recite nel ruolo, il soprano cinese interpreterà il capolavoro di Puccini per la prima volta a Taormina. Dopo il suo debutto con Aida di Verdi al Grand Theatre di Shanghai, Hui He ha ha cantato nei più importanti teatri del mondo, inclusi la Wiener Staatsoper, il Teatro alla Scala di Milano, la Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera e l’Arena di Verona. Il lancio internazionale della sua carriera è avvenuto proprio con la sua interpretazione di Tosca al Teatro Regio di Parma. A vestire i panni di Mario Cavaradossi sarà invece Hector Lopez Mendoza. Diplomato al conservatorio di Città del Messico, Lopez Mendoza si è esibito nei teatri di Italia, Spagna e Stati Uniti, sotto la direzione di maestri prestigiosi come Placido Domingo o Christian Badea. L’italiano Giulio Boschetti interpreterà il perfido Barone Scarpia. Apprezzato interprete verdiano e pucciniano, Boschetti riprende il ruolo dopo averlo debuttato nel 2015 al Teatro dell’Opera di Astana.

Tosca: la trama Taormina musica classica

Tra i più celebri titoli del melodramma italiano, Tosca commuove sempre il pubblico, con i suoi intrecci travolgenti e il finale a dir poco straziante. Ambientata nella Roma napoleonica, l’opera narra di Floria Tosca, cantante lirica, e del suo amante Mario Cavaradossi, pittore e rivoluzionario. Nella grande tradizione del triangolo melodrammatico – un soprano e un tenore che si amano, un baritono che impedisce loro di amarsi – entra in scena il perfido barone Scarpia, capo della polizia. Quando Cavaradossi viene coinvolto nella cospirazione contro il regime e aiuta un fuggitivo politico, Scarpia sfrutta la situazione per ottenere Tosca, per la quale nutre un desiderio ossessivo. Scarpia cattura Cavaradossi e lo tortura, costringendo Tosca a scegliere tra la vita del suo amato e la sua virtù. La fanciulla si fa promettere da Scarpia che rilascerà Cavaradossi in cambio di un incontro sessuale. Una volta ottenuto l’accordo, Tosca accoltella Scarpia a morte. Poi, ingenuamente, riferisce a Cavaradossi che l’esecuzione sarà finta; ma il pittore viene fucilato per davvero e la ragazza si rende conto dell’inganno. Inseguita dai gendarmi per via dell’omicidio di Scarpia, Tosca si getta dalla sommità di Castel Sant’Angelo per sfuggire alle autorità, preferendo la morte alla vita senza il suo amato.

Tosca: le arie più celebri

Chi non frequenta assiduamente il repertorio operistico, potrebbe pensare di non conoscere le musiche composte da Puccini. Di seguito vi proponiamo alcune celeberrime romanze, cantate dai personaggi principali di Tosca. Si tratta di vere e proprie gemme del repertorio operistico, amate per la loro potenza emotiva e l’abilità di trasmettere la passione dei personaggi. Dunque, nel caso in cui non le conosceste, vi suggeriamo di dare un ascolto!

  1. Vissi d’arte – un’aria semplicemente iconica, cantata dal personaggio di Tosca nel secondo atto dell’opera. “Non feci mai male ad anima viva” canta la fanciulla, mentre guarda in faccia il suo terribile destino.
  2. E lucevan le stelle – struggente aria interpretata da Cavaradossi nel terzo atto. Condannato a morte, il pittore riflette sulla bellezza del cielo stellato e sulle sue ultime emozioni prima dell’esecuzione. Pelle d’oca ad ogni ascolto.
  3. Recondita armonia – cantata da Cavaradossi nel primo atto, esprimendo la sua adorazione per la bellezza e l’amore per Tosca. È una melodia intensa che cattura l’attenzione degli spettatori.
  4. Te Deum – maestosa composizione eseguita alla fine del primo atto, quando Scarpia esprime la sua determinazione nel catturare i ribelli e la sua sete di potere. Il Te Deum si distingue per il suo coro trionfante e per l’atmosfera intensa e cupa, che sottolinea la malvagità del personaggio e il suo dominio oppressivo sulla scena.

Taormina e opera lirica: i prossimi appuntamenti

Il teatro antico di Taormina si riconferma location da sogno per il melodramma, con un agosto che brulica di eventi. Il 5 agosto andrà in scena La Traviata, forse la più celebre opera di Giuseppe Verdi. La struggente vicenda di Alfredo e Violetta, desunta da La Signora delle Camelie di Alexandre Dumas figlio, si trova al secondo posto nella classifica delle opere più rappresentate al mondo, dietro soltanto a Il Flauto Magico di Mozart. La messinscena taorminese del dramma verdiano sarà replicata il 24 agosto. Il 16 e il 18 agosto sarà poi la volta di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni e Pagliacci di Ruggero Leoncavallo. I due titoli, capolavori indiscussi del verismo operistico italiano, costituiscono una coppia storica: è ormai prassi consolidata dei teatri quella di proporli nell’arco della stessa serata. Insomma, se amate l’opera e i paesaggi fiabeschi, Taormina è la scelta perfetta per le vostre vacanze.

Continuate a seguirci su Musicaccia per altre novità sulla musica classica.

 

Latest Posts

Don't Miss

Resta con noi

Per essere aggiornato con tutte le ultime novità, offerte e annunci speciali.