domenica, Aprile 21, 2024

Latest Posts

Morgan Wallen: tutto sull’artista di “Last Night”, il singolo in vetta alla Billboard Hot 100

Emerso dall’ombra, cancellato dalle polemiche e poi risalito fino alla vetta. Il cantautore Morgan Wallen al momento si trova al primo posto nella Billboard Hot 100, la prestigiosa classifica dei brani più venduti e ascoltati negli Stati Uniti. La sua canzone Last Night ha strappato l’ambitissima posizione a The Weeknd e Ariana Grande, che la settimana precedente avevano sbaragliato la concorrenza con il remix di Die For You, ora sceso al quarto posto. Scopriamo chi è l’artista talentoso e altamente controverso che si cela dietro al successo di Last Night. Morgan wallen cantante cantautore

Chi è Morgan Wallen: parlano i numeri

Il cantautore Morgan Wallen, classe 1993, non sarà forse tra i nomi più conosciuti dal grande pubblico, soprattutto da quello italiano. Ma nel mondo del country è in realtà uno degli artisti più conosciuti e apprezzati. E anche per il pubblico americano mainstream, quello di Wallen è un volto abbastanza noto. Prima del rilascio dell’album One Thing At A Time, pubblicato lo scorso 3 marzo, il cantautore aveva già alle spalle due lavori discografici. Il primo, If I Know Me, risale al 2018 ed è due volte platino negli Stati Uniti. Il secondo, Dangerous: The Double Album, uscì agli inizi del 2021 e ad oggi è quattro volte platino negli USA, dove è addirittura rimasto per ben dieci settimane in cima alla Billboard 200, la classifica degli album più venduti in America. A tutto ciò si aggiungono diverse apparizioni nella Billboard Hot 100. Insomma, Morgan Wallen non è proprio uno sconosciuto nel panorama statunitense. Morgan wallen cantante

Da The Voice al successo nazionale morgan wallen cantante

Gli esordi di Morgan Wallen sono avvenuti in televisione. Nel 2014, infatti, Wallen ha preso parte all’edizione americana del talent show The Voice. Dopo aver catturato l’attenzione di Shakira e di Usher, è entrato nella squadra di quest’ultimo, per poi passare in quella di Adam Levine. Il cantautore è arrivato sino alla fase dei play-off, in cui è stato eliminato. Nonostante la sconfitta, il noto programma televisivo gli ha dato l’occasione di entrare in contatto con due produttori della Panacea Records, un’etichetta indipendente il cui focus primario è il rock, ma anche il country e la musica elettronica. Nel 2015, dopo aver firmato un contratto con la Panacea, Wallen ha pubblicato il singolo d’esordio Stand Alone, che tuttavia è stato un buco nell’acqua. Dopo questa falsa partenza, l’artista è passato alla Big Loud, che nel 2016 ha pubblicato il vero e proprio singolo di debutto di Morgan Wallen, The Way I Talked, che ha raggiunto la posizione 35 della Billboard Hot Country Songs. Due anni dopo è arrivato l’album di esordio: If I Know Me. Nel disco si segnala la collaborazione con il noto duo Florida Georgia Line, nella traccia Up Down.

Al discreto successo di vendite si è subito accompagnato un buon successo di critica: nel 2020 il disco si è guadagnato la nomination come miglior album country ai Billboard Music Awards e anche agli American Music Awards, senza però vincere. In quest’ultima occasione ha persino ottenuto la nomination come miglior artista country, nella categoria uomini. Nel frattempo ha anche collaborato con nomi importanti come Diplo, nel singolo Heartless del 2020.

Dangerous: the Double Album, le controversie e la sospensione del contratto

Agli inizi del 2021 Morgan Wallen ha pubblicato il suo secondo lavoro discografico, intitolato Dangerous: The Double Album. Il progetto si costituisce di ben 30 tracce, per una durata di un’ora e 37 minuti. L’album sarebbe poi stato premiato come il migliore dell’anno nella categoria country ai Billboard Music Awards. Il cantautore ha anche vinto nella categoria “Miglior artista country”. Insomma, la carriera di Wallen sembrava decollare. Ma, sul più bello, questo tragitto è stato ostacolato da alcune polemiche cominciate nel febbraio di quell’anno, quando prese a circolare un video che ritraeva il cantautore utilizzare insulti razzisti. Nel video, diffuso dalla rivista scandalistica online TMZ, Wallen utilizza la N Word e altri termini razzisti. L’artista ha chiesto scusa pubblicamente: “Sono imbarazzato e dispiaciuto. Ho usato un termine razzista inaccettabile e inappropriato che vorrei poter rimangiarmi” e ancora “Non ci sono scuse per questo tipo di linguaggio, mai. Prometto che farò di meglio”. Ma le scuse non gli hanno risparmiato la sospensione del contratto da parte della sua etichetta discografica. Anche diverse stazioni radiofoniche si unirono alla “cancellazione” di Wallen. Tuttavia la popolarità del cantautore rimase intatta, anzi le vendite dell’album Dangerous subirono un’impennata. E così, nell’agosto 2021, Wallen tornava nelle radio come se nulla fosse accaduto, con il singolo Sand In My Boots. Seguì un tour tutto sold-out negli States. morgan wallen Cantante

Il ritorno e il clamoroso successo: Last Night e One Thing At A Time

Nel luglio 2022 si apriva una nuova era della carriera di Wallen, con il singolo You Proof, che arrivò a occupare il quinto posto della Billboard Hot 100, nuovo record per l’artista. E arriviamo così ad oggi: il cantautore di Sneedville, una volta riemerso definitivamente dalle ombre delle polemiche, è risalito verso un successo per lui senza precedenti. Last Night, che al momento trionfa in cima alla Hot 100, era apparsa come singolo lo scorso 31 gennaio, insieme ad altre due canzoni: Everything I Love e I Wrote The Book. I tre brani sono raccolti in un singolo intitolato 3 Songs at a Time Sampler. Settimane dopo è avvenuto il rilascio dell’album One Thing At A Time, che contiene le tre canzoni e anche You Proof. L’album consiste in quasi due ore di country puro. Praticamente un paradiso per gli amanti del genere (e un inferno per chi detesta il country). È sufficiente ascoltare i primi secondi di una qualsiasi delle tracce dell’album per capire di cosa si tratta. Di questi 36 brani, il più degno di nota, visto il suo successo, è appunto Last Night, una nostalgica ballad chitarra e voce, che occupa il secondo posto nella tracklist. Sin dai primi arpeggi introduttivi, ci si ritrova tra le fertili vallate del Tennessee, immersi in un paesaggio incontaminato tanto quanto l’intramontabile sound del country. Wallen racconta di un litigio tra due amanti, che si lasciano scappare parole spiacevoli, spinti dalla rabbia e dall’alcol. Ma il cantante è ottimista: “Baby, qualcosa mi dice che non è ancora finita”. Insomma, una tipica scena da film romantico ambientato in una rustica cittadina dell’entroterra.

Latest Posts

Don't Miss

Resta con noi

Per essere aggiornato con tutte le ultime novità, offerte e annunci speciali.