venerdì, Giugno 21, 2024

Latest Posts

Sanremo 2023: le pagelle dei duetti della quarta serata (prima parte)

Venerdì 10 febbraio si è svolta la quarta puntata della settantatreesima edizione del Festival della musica italiana. Durante questa quarta serata di Sanremo 2023, dedicata ai duetti, si sono esibiti tutti e ventotto i cantanti (o gruppi) in gara. Di seguito potete trovare la prima parte delle nostre pagelle dedicate alle esibizioni della serata. Per la seconda parte vi rimandiamo al seguente link. Sanremo 2023 pagelle duetti

Ariete con Sangiovanni – Centro di gravità permanente (Franco Battiato) (Voto 4)

Si può essere oggettivi quanto si vuole, ma Sangiovanni che canta un pezzo come Centro di gravità permanente è qualcosa che non avremmo mai voluto vedere. Va apprezzato il coraggio di Ariete di interpretare una canzone di Battiato, ma non si va oltre il semplice karaoke. Sanremo 2023 pagelle duetti

Will con Michele Zarrillo – Cinque giorni (Michele Zarrillo) (Voto 6)

Va già meglio con Will il quale va sul sicuro riportando sul palco dell’Ariston Michele Zarrillo. I due cantano Cinque Giorni dello stesso Zarrillo e, senza strafare, i due portano a casa il duetto senza troppa fatica.

Elodie con BigMama – American Woman (The Guess Who) (Voto 7)

Durante l’esibizione di American Woman di Elodie per un attimo ci è sembrato di aver sbagliato canale e che non stessimo guardando più Sanremo. Per certi aspetti, va benissimo così, e il talento vocale di Elodie continua a essere fuori discussione.

Lorella Cuccarini – La notte vola (Lorella Cuccarini) (Voto 6)

Con Olly e Lorella Cuccarini si torna su lidi più Sanremesi e il distacco rispetto a Elodie è evidente. Carina la reinterpretazione dell’iconico brano di Lorella Cuccarini e quest’ultima ha ancora la forza di una ventenne. Non si va però oltre la sufficienza.

Ultimo con Eros Ramazzotti – Medley di Eros Ramazzotti (Voto 5)

Il più grande rischio di una serata dedicata ai duetti è che gli artisti ospiti sovrasti quelli in gara, e questo è quello che è successo con Ultimo il quale scompare tra le note e la voce di Eros Ramazzotti. Ramazzotti con le sue canzoni trascina tutto l’Ariston con sé mentre Ultimo rimane a guardare come fosse un semplice spettatore.

Lazza con Emma e Laura Marzadori – La fine (Nesli) (Voto 7,5)

Lazza, a differenza della gran parte degli altri artisti in gara, sceglie un pezzo non suo né della sua compagna di duetto. Il rischio di deludere c’era, dato che La fine è una canzone tutt’altro che semplice, ma il risultato è decisamente positivo. La fine sembra essere perfetta per Lazza, meno per Emma la quale comunque se la cava.

Tananai con Don Joe e Biagio Antonacci – Vorrei cantare come Biagio (Simone Cristicchi) / Medley di Biagio Antonacci (Voto 7)

Come detto nelle nostre precedenti pagelle, Tananai sembra essere un altro cantante rispetto a quello visto lo scorso anno. Carina l’idea di introdurre Antonacci con la canzone di Cristicchi, e in generale il duetto tra i due è un bel momento.

Shari con Salmo – Hai scelto il diavolo in me (Zucchero) (Voto 6-)

Shari è un vero e proprio oggetto misterioso, sembra avere tutte le carte in regola per sfondare ma in altri momenti sembra essere un fuoco di paglia. Questo duetto con il fidanzato Salmo non aiuta a capire cos’è e cosa diventerà la cantante. Almeno i due si sono messi in gioco con una canzone non loro e di certo non semplice come Hai scelto il diavolo in me di Zucchero.

Gianluca Grignani con Arisa – Destinazione paradiso (Gianluca Grignani) (Voto 0… o 10)

Un delirio. Grignani che comincia a cantare quando ancora non è partita la musica, Arisa che arriva dalle scale e lui che la raggiunge claudicante, i due che non riescono a incrociare bene le loro voci neanche una volta e un finale dove invitano il pubblico a cantare e a ripetere il ritornello in un momento che sembrava non finire mai. Tutto così delirante da fare il giro e diventare stupendo. A questo si unisce la presenza di Vessicchio.

Leo Gassmann con Edoardo Bennato e Quartetto Flegreo – Medley di Edoardo Bennato (Voto 6,5)

Anche in questo caso come per Ultimo, Gassman duetta con Bennato e sparisce dal palco, venendo fagocitato dal suo compagno di duetto. Un momento di certo emozionante, ma è sempre sbagliato quando l’ospite sovrasta il concorrente.

Articolo 31 con Fedez – Medley Articolo 31 (Voto 7+)

Qua invece Fedez lascia libero spazio (forse troppo) agli Articolo 31 risultando una semplice comparsa. Qui il duo gioca sul sicuro con un Medley dei loro grandi successi tra i quali Domani smetto, Gente che spera, Spirale ovale e Italiano medio. Il «Giorgia legalizzala» dà di diritto un punto in più all’esibizione.

Giorgia con Elisa – Luce (Tramonti a nord est) (Elisa) / Di sole e d’azzurro (Giorgia) (Voto 10)

Rivali a Sanremo 2001 (una arrivò prima, l’altra seconda), a distanza di oltre vent’anni Giorgia ed Elisa sono fianco a fianco in questo duetto. Anche a Giorgia piace vincere facile e le due cantano assieme i pezzi della già citata edizione del 2001. A prescindere dalla totale assenza di coraggio, le due insieme sono semplicemente incredibili e regalano uno dei duetti migliori della serata.

Colapesce Dimartino con Carla Bruni – Azzurro (Adriano Celentano) (Voto 6,5)

Il pezzo è in linea con la spensieratezza tipica del duo, il problema è che nonostante questo i due non sembrano perfettamente a loro agio e la presenza di Carla Bruni dà solo colore all’esibizione ma non aggiunge nulla a livello vocale, anzi toglie. Deludente.

Cugini di Campagna con Paolo Vallesi – La forza della vita (Paolo Vallesi) / Anima mia (Cugini di Campagna) (Voto 5)

In questa serata dei duetti si è davvero osato poco e anche in questo caso troviamo I Cugini di Campagna che cantano il loro cavallo di battaglia, Anima mia. A parte il momento nostalgico c’è poco altro da dire. Sanremo 2023 pagelle duetti

La settantatreesima edizione del Festival di Sanremo vede alla conduzione Amadeus e Gianni Morandi. Il primo si trova alla conduzione del Festival per la quarta edizione consecutiva, mentre Morandi ritorna alla conduzione del programma dopo le edizione del 2011 e del 2012.

I due, durante le varie serate, sono stati fin qui affiancati da Chiara Ferragni (1ª serata), Francesca Fagnani (2ª serata), Paola Egonu (3ª serata) e Chiara Francini (4ª serata) in veste di co-conduttrici. Chiara Ferragni tornerà in occasione della finale.

E voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra con un commento e continuate a seguirci su Musicaccia! Sanremo 2023 pagelle duetti

Latest Posts

Don't Miss

Resta con noi

Per essere aggiornato con tutte le ultime novità, offerte e annunci speciali.