Home News Sam Smith accusato di plagio verso i Radiohead

Sam Smith accusato di plagio verso i Radiohead

1680
0
CONDIVIDI
sam smith plagio radiohead

Sinceramente che Sam Smith – oggi è prevista l’uscita il suo secondo album “The thrill of it all”-  abbia copiato un celebre brano dei Radiohead per realizzare una delle canzoni presenti proprio nel suo ultimo disco, ci pare molto strano.

La canzone incriminata si intitola “Midnight Train” e il brano che si sostiene sia stato plagiato da Sam Smith è la celebre “Creep”, traccia contenuta nel disco d’esordio della band capitanata da Thom Yorke, Pablo Honey, del 1993.

sam smith plagio radiohead

Secondo Stereogum il brano di Smith ha lo stesso ritmo, lo stesso giro di accordi, la stessa dinamica strofa – ritornello e nell’introduzione c’è un arpeggio di chitarra molto simile a quello di “Creep”.sam smith plagio radiohead

Ma se dobbiamo dirla tutta allora anche “Creep” era stata accusata di essere molto simile a “The Air I Breathe”, canzone degli Hollies del 1974.

I due autori del brano, Albert Hammond e Mike Hazlewood, dopo aver fatto causa ai Radiohead, ottennero di essere inseriti nei crediti della canzone.

Comunque non si tratta della prima volta che il cantante britannico viene accusato di aver copiato una canzone da un collega: il ritornello di “Stay With Me”, traccia contenuta nel suo album d’esordio “In the Lonely Hour” del 2014, è molto simile a quello di “I Won’t Back Down”, brano di Tom Petty contenuto nell’album “Full Moon Fever” del 1989.

E nel 2015 il cantante britannico era stato preso di mira dalla stampa anglo-americana che sosteneva una presunta somiglianza tra “Writing’s on the wall”, il brano scritto da Sam Smith e Jimmy Napes per il film su James Bond “Spectre” e interpretato dallo stesso cantautore britannico, e “Earth song”, una delle canzoni più note del repertorio di Michael Jackson (che la pubblicò come singolo nel 1995).

E voi, amici di Musicaccia, cosa ne pensate? Si parla di plagio o solo di causalità?

 

sam smith plagio radiohead sam smith plagio radiohead

LASCIA UN COMMENTO