Home Canova Canova – “Vita sociale”

Canova – “Vita sociale”

349
0
CONDIVIDI
Compositori: Matteo Mobrici canova vita sociale testo

Canova – “Vita sociale” (TESTO) canova vita sociale testo

Passano le donne d’estate
Passano le moto in tangenziale
Passano anche le stagioni
E le correnti del mare
Passano leggi sul posto fisso
Non averlo neanche, io nemmeno l’ho visto
Passan le canzoni in una radio
E se l’accendi c’è Tiziano (che strano, che strano, che strano)
Malgrado passi le giornate da solo
E passa anche il silenzio
Ma lo sento parlare
Vorrei morire, vorrei morire
Anche se fuori c’è il sole
E mando a puttane la mia vita sociale
E sento che sbadiglia pure il cane
Vorrei morire, vorrei morire
Anche se per un giorno solo
Passa anche l’innamoramento
Passa senza che te ne accorgi
E te ne stai lì fermo
Cambiare sentimento è importante
Ti rende scemo e meno ignorante
Credo in una sola vita
Che ti possa dare tutto
Anche senza la fatica
Che possa farti stare bene
Senza domandare
“Che ti ho incontrato a fare?”
Malgrado passi le giornate da solo
E passa anche il silenzio
Ma lo sento parlare
Vorrei morire, vorrei morire
Anche se fuori c’è il sole
E mando a puttane la mia vita sociale
E sento che sbadiglia pure il cane
Vorrei morire, vorrei morire
Anche se per un giorno solo
Malgrado passi le giornate da solo
E passa anche il silenzio
Ma lo sento parlare
Vorrei morire, vorrei morire
Anche se fuori c’è il sole
E mando a puttane la mia vita sociale
E sento che sbadiglia pure il cane
Vorrei morire, vorrei morire
Anche se per un giorno solo
Anche se per un giorno solo
Vorrei morire, vorrei morire
Anche se per un giorno solo
Seguiteci su Musicaccia.com

LASCIA UN COMMENTO